Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Dybala contro la Juventus© AS Roma via Getty Images

Dybala contro la Juventus

La Serie A 2022-23 dopo le partite del terzo turno: i sgneali per Allegri, i paragoni per De Ketelaere, i cambi di Sarri e Inzaghi, le occasioni di Raspadori, la faccia di Gasperini e il futuro di Stroppa.

Stefano Olivari

29 agosto

  • Link copiato

Sei squadre in testa alla classifica a 7 punti, dopo il terzo turno della Serie A 2022-23: Napoli, Milan, Lazio, Atalanta, Torino e Roma, con l’Inter settima a 6 punti e la Juventus ottava a 5. Non è esattamente il momento per sputare sentenze, ma dopo due settimane di calcio vero si può senz’altro individuare chi ha una direzione e chi no. Contro la Roma si è vista una delle migliori Juventus da quando Allegri è tornato su questa panchina, cioè dall’estate 2021. Molto aggressiva, con un ottimo Miretti dietro a Vlahovic ed un pressing che nel primo tempo ha totalmente annullato la squadra giallorossa, come ammesso astutamente (l’autocritica spegne sul nascere la critica) dallo stesso Mourinho. Il gol su punizione di Vlahovic non rende l’idea di

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi