Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Angel Di Maria in 7 momenti chiave© Juventus FC via Getty Images

Angel Di Maria in 7 momenti chiave

L'argentino raccontato attraverso le tappe decisive della carriera.

Annibale Gagliani

8 agosto

  • Link copiato

L’ultima ala pura del gioco del calcio. Quando punta il terzino sulla fascia con doppi-passo, cambi di direzione, finte e veroniche, parte il ritornello di Caminito in vinile sul giradischi vintage. Nel momento clou della sfida, si inserisce dall’esterno annusando il filtrante del centrocampista, con l’obiettivo di fendere centralmente la retroguardia nemica. Non si accontenta solo di offendere: tesse le manovre di gioco grazie al suo mancino, perfetto per l’ultimo passaggio e magari anche per scaraventare dall’esterno dell’area la sfera all’incrocio dei pali opposto (sì, alla Del Piero). Potremmo definirlo una macchina d’assist, o un esterno d’assalto e governo.

Eppure, parliamo di uno Spaghetto (El Fideo), cresciuto a stenti e yerba mat

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi