Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Spettatori di Australia e Costa Rica© Getty Images

Spettatori di Australia e Costa Rica

Il Mondiale sulla RAI, la prima volta della Germania, la nuova Supercoppa e l'addio al Napoli di Sarri. 

Stefano Olivari

16 giugno

  • Link copiato

Con la qualificazione di Australia e Costarica, dopo due spareggi inguardabili per i non tifosi delle squadre in campo, adesso conosciamo i nomi di tutte e 32 le partecipanti a Qatar 2022. Le vedremo sulla RAI, come da tempo ufficiale, nonostante l'assenza della Nazionale italiana avesse fatto nascere voci di cessione di parte dei diritti, pagati più del doppio degli 80 milioni di euro sborsati da Mediaset per Russia 2018. Non sembra questa la stretegia della RAI, ma comunque al Mondiale mancano ancora 5 lunghi (lunghissimi, per chi non c'è) mesi. Una domanda sorge spontanea, al di là dei massimi sistemi televisivi: negli ultimi 4 anni l'interesse per il calcio è raddoppiato?

Com'era quella cosa che i tedeschi hanno sempre sofferto l'Italia, anche nelle sue versioni meno

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi