Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Morini e gli anni Settanta

Morini e gli anni Settanta

Addio allo stopper di una Juventus indimenticabile, protagonista in un calcio forse inferiore a quello di oggi ma che senz'altro rimarrà di più nella memoria...

Stefano Olivari

31 agosto

  • Link copiato

La morte di Francesco Morini non è soltanto quella di un ottimo difensore della Sampdoria e soprattutto della Juventus, ma anche quella di uno dei personaggi più riconoscibili (oggi si direbbe iconici) dei quindici anni di Serie A riservata soltanto agli italiani ed agli stranieri già in Italia alla chiusura delle frontiere. Una Serie A con un calciomercato limitatissimo nel tempo, che a volte per i giocatori della Nazionale terminava addirittura in maggio, e formazioni che cambiavano di poco da un anno all’altro, al punto che chiunque sia stato negli anni Settanta almeno un bambino ha stampato nella testa Zoff, Gentile, Cabrini, Furino, Morini, Scirea… era l’inizio della formazione della Juventus più Juventus di tutti i tempi,

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi