Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Eriksen è diventato grande© PA

Eriksen è diventato grande

Con la tripletta di Dublino, la prima in carriera, la stella della Danimarca ha trascinato la sua nazionale al Mondiale. Per lui seconda partecipazione, dopo quella da diciottenne nel 2010...

Stefano Olivari

15 novembre 2017

  • Link copiato

La Danimarca ha conquistato il suo pass mondiale con una prova straordinaria a Dublino, vincendo 5-1 contro un’Irlanda che già all’andata era stata inferiore ma che aveva comunque tenuto lo 0-0 con le sue solite armi. È stata la grande notte di Christian Eriksen con tre gol di cui due, il primo e il secondo, arrivati al termine di azioni corali straordinarie della squadra di Age Hareide. Una Danimarca che delle otto europee spareggianti è stata l’unica a giocare un calcio decente, una squadra dove convivono campioni (Christensen e appunto Eriksen), buoni giocatori di livello internazionale (Schmeichel, Kjaer, Jorgensen, Poulsen), senza dimenticare Vestergaard che ieri non ha giocato, emergenti come l’atalantino Cornelius e l’udinese Str

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi