Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Italia-San Marino e un capitano “poco titolato”

Italia-San Marino e un capitano “poco titolato”

Redazione

31 maggio 2017

  • Link copiato

Stasera un'Italia davvero sperimentale scenderà in campo contro San Marino per un'amichevole-premio per tutti i calciatori che hanno preso parte agli stage organizzati dal ct Ventura. 
Una partita che, magari, potrà dare qualche indicazione per l'Italia del futuro, ma che sicuramente farà registrare un piccolo record: chiunque indosserà la fascia di capitano entrerà nel libro della storia azzurra. Ovviamente parliamo di capitani “iniziali” (ovvero coloro che scendono in campo con i galloni da capitano sin dal primo minuto). Diamo un'occhiata alla lista dei convocati: solo in tre – Gagliardini, Petagna e D'Ambrosio – contano una presenza con la nazionale, per tutti gli altri si tratterà dell'esordio. 
Tutti e tre hanno esordito contro l'Olanda nel corso dell'ultima amichevole dell'Italia e Gagliardini è – con 53 minuti – colui che ha la maggior anzianità di servizio. 
Insomma, se il centrocampista nerazzurro dovesse ricevere l'onore di essere capitano per una sera, diventerebbe il quinto capitano meno “titolato” della storia azzurra. Davanti a lui, infatti, si registrano solo 4 giocatori, tutti esordienti: Francesco Calì, capitano della prima partita dell'Italia (amichevole contro la Francia vinta 6-2). Giuseppe Milano, capitano in Italia-Ungheria 0-1 del 1911 e che avrà i galloni per undici volte, tante quante furono le sue presenze in azzurro. Giulio Cappelli, che indossò la fascia in Italia-Stati Uniti delle Olimpiadi 1936, vinta per 1-0. Maino Neri, accreditato del titolo di capitano in un'altra Olimpiade, quella del 1948, dove l'Italia, all'esordio, sconfisse 9-0 nuovamente gli Stati Uniti. Insomma, con i suoi 53 minuti Gagliardini si metterebbe alle spalle solo di questi quattro pionieri (o quasi) del calcio azzurro. E se il capitano dovesse essere Petagna o D'Ambrosio (rispettivamente 21 e 2 minuti), il risultato sarebbe lo stesso. Ancor più storico sarebbe l'avvenimento se Ventura dovesse decidere di consegnare la fascia a un calciatore esordiente: sarebbe, a pari merito, il quinto caso di fascia indossata senza aver neanche giocato un minuto in azzurro. 
Insomma, se la partita di per sé non sarà dall'alto valore tecnico e servirà solo a regalare l'emozione di vestire la maglia azzurra a un manipolo di calciatori – e magari a selezionarne alcuni per il prossimo futuro – di certo stasera si scriverà una pagina statistica storica: quella di uno dei capitano meno titolati della storia. Edoardo Cozza

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi