Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

GS Noir / Lutz Eigendorf

Redazione

4 aprile 2017

  • Link copiato

GS Noir: protagonisti e storie molto particolari, in cui allo sport si intrecciano mistero, tragedia umana e polemica. Buona lettura.  
Alla fine è successo. Sapevo che, in un modo o nell'altro, me l'avrebbero fatta pagare. L'avevo combinata grossa, tutto per cercare una vita migliore. Certo, il piano non andò per il verso giusto. Gabriele e la mia bambina furono costrette a restare lì, nella DDR. E Dio solo sa che cosa hanno dovuto passare dopo la mia fuga. Quanta falsità... che mondo assurdo e schifoso. Ero braccato, quel piccolo uomo di Mielke non desiderava altro... Hanno detto che ero ubriaco da far schifo, per due birre! Quel camion mi aspettava dietro la curva e per me non ci fu nulla da fare. Saranno stati finalmente contenti: il traditore er

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi