Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

I conti con Guardiola

I conti con Guardiola

Redazione

16 marzo 2017

  • Link copiato

Nella vita ci sono poche certezze, ma una è assoluta: il fallimento europeo del Manchester City, dopo l'uscita di scena negli ottavi di Champions League con il Monaco, sarà messo totalmente in conto a Pep Guardiola non solo da tifosi e giornalisti beceri, ma anche dallo sceicco Mansour e dai suoi collaboratori calcistici, primo fra tutti Al Mubarak che del City è presidente. Un fallimento a livello di risultati (il vituperato Pellegrini era arrivato alle semifinali ed ha molto da recriminare sulla qualificazione del Real Madrid di Ancelotti, arrivata con l'autogol di Fernando), non in assoluto perché non è obbligatorio vincere un trofeo che tutte le corazzate vogliono, ma in proporzione agli investimenti: nella sola era Gu

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 2,99 € 4,50

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi