Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Euro 2016, Portogallo-Austria 0-0

Euro 2016, Portogallo-Austria 0-0

Redazione

18 giugno 2016

  • Link copiato

La partita delle deluse tra Portogallo e Austria, sulla carta accreditate alla vigilia tra le sicure prime due del girone. Poco da dire: tanto, tanto Portogallo. Grande supremazia tecnica da parte della selezione lusitana, tante occasioni create a fronte di un avversario che non ha mai impensierito davvero Rui Patricio. Eppure la prima chance è per i bianconeri, con Harnik (3') che non riesce ad indirizzare bene la sfera di testa in buona posizione. Almer (12') respinge prima il tentativo di Nani e poi quello di Vieirinha. Si sveglia Cristiano Ronaldo (21'), ma il suo piatto destro di prima intenzione finisce sul fondo. Al 29' Nani colpisce il palo con un'incornata su cross di André Gomes. Al primo minuto del secondo tempo bel destro di Ilsanker, ma Rui Patricio si distende e respinge. CR7 non si arrende ed impegna severamente Almer tra il 55' ed il 56': prima con un sinistro su punizione e poi di testa. Il fuoriclasse del Real Madrid prova di nuovo da fermo (65') ma il pallone schizza sopra la traversa. Colpo di scena al 78', con Hinteregger che cintura vistosamente Cristiano Ronaldo in area e causa un penalty per i lusitani: il numero 7 si incarica della battuta, spiazza di piatto destro Almer ma...palla sul palo. Per concludere la serata davvero storta per il Portogallo ed il suo campione, una rete di testa annullata per fuorigioco. L'Austria si è di fatto solamente difesa, anche se a quanto pare è riuscita bene nel suo intento, strappando un pari che la tiene ancora in corsa per gli ottavi. I PIÙ E I MENO + William Carvalho: passo felpato ma mai lento, sa coprire e rilanciare con grande qualità. + Nani: soprattutto nel primo tempo fa il Ronaldo, brillando per intraprendenza. Colpisce un palo. + Franz Almer: il portiere austriaco, pur difettoso con il pallone tra i piedi, è cresciuto dando una grossa mano ai suoi. - Cristiano Ronaldo: ci prova, in tutti i modi, sbaglia anche un rigore. Sfortuna o semplice appannamento? - David Alaba: davvero irriconoscibile. Forse non in perfette condizioni fisiche, non si è mai visto in gara. IL TABELLINO Parigi, 18 giugno Portogallo-Austria 0-0 Portogallo (4-4-2): Rui Patricio; Vieirinha, Pepe, Ricardo Carvalho, Raphaël Guerreiro; Quaresma (71' João Mario), William Carvalho, João Moutinho, André Gomes (83' Éder); Nani (89' Rafa Silva), Cristiano Ronaldo. In panchina: Bruno Alves, Fonte, Anthony Lopes, Danilo, Renato Sanches, Eliseu, Cédric, Eduardo, Adrien Silva. Ct: Fernando Santos. Austria (4-2-3-1): Almer; Klein, Prödl, Hinteregger, Fuchs; Ilsanker (87' Wimmer), Baumgartlinger; Sabitzer (85' Hinterseer), Alaba (65' Schöpf), Arnautovic; Harnik. In panchina: Garics, Okotie, Lindner, Suttner, Janko, Jantscher, Özcan. Ct: Koller. Arbitro: Rizzoli (Italia). Note: ammoniti Quaresma, Pepe, Harnik, Fuchs, Hinteregger, Schöpf; recupero: 0' pt, 3' st. Uomo partita Uefa: João Moutinho. Fabio Ornano @fabio_ornano

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi