Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Una vittoria dal sapore antico, quella del Leicester, con soli quattordici giocatori utilizzati per più di venti partite. Aspettando di vedere Gary Lineker condurre la puntata di “Match of the day” in mutande (questa la penitenza per la sua scommessa persa), tiriamo le somme sui personaggi che hanno scritto una delle più belle pagine della storia del calcio e rendiamo omaggio a quelli che sono stati gli uomini-simbolo di questa incredibile cavalcata. N’GOLO KANTÉ Alex Ferguson lo ha incoronato il miglior giocatore della stagione per distacco. Motorino inesauribile, è stato la vera chiave della squadra. Morde, recupera palloni, dà equilibrio, non si stanca mai: il sogno di ogni allenatore. Di lui si dice: “Il 70% del pianeta è coperto d’acqua. Il restante 30% lo copre

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi