Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

La cuginanza italiana di Jamie Vardy

Redazione

3 dicembre 2015

  • Link copiato

Dall'8 agosto, giorno dell'esordio stagionale in Premier contro il Sunderland, è andato a segno per ben 14 volte e nelle uniche due gare che lo hanno visto assistere alle realizzazioni dei compagni ha, tuttavia, regalato un contributo determinante con due assist. Jamie Vardy è l'uomo del momento. Nelle contee dell'Inghilterra, in Lapponia o in Manciuria. Non esistono confini quando il respiro della passione incrocia storie del genere. Il pareggio della scorsa settimana tra Leicester e Manchester United ha accolto l'undicesima rete consecutiva, guarda caso proprio contro quella che per anni è stata la raggiante dimora di Ruud Van Nistelrooy, fermatosi a quota dieci e a cavallo tra il 2002-2003 e il 2003-2004. C'è un piccolo particolare che rende il tutto u

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi