Calcio

Buffon, Correa e Mihajlovic: le pillole della settimana

- La rifondazione del Milan è partita ad agosto con Balotelli, continuerà a gennaio con Boateng e a luglio con Muntari. Pare che il risultato della serata passata ieri in tribuna sia stato positivo. L'unica preoccupazione di Galliani nei confronti del trio è il discontinuo approccio al lavoro: tra epistemologia e neurofilosofia spesso ci si perde. Testa sempre al pallone! - Mihajlovic ha cominciato a espiare i primi peccati da quando è alla guida del Milan: ha tolto il gilet bordeaux - Correa sbaglia a porta vuota sotto gli occhi di Paolo Villaggio. Era solo un tentativo di trovare la sua Pina - L'intenzione di Buffon in occasione della rete di Mounier non era del tutto sbagliata. Voleva solo adeguarsi ai canoni della FIFA - Grande prova di maturità da parte di Zamparini al Barbera dopo il ko contro la Roma: Iachini è ancora al suo posto - Tra i tanti nomi candidati alla successione di Brendan Rodgers al Liverpool figurano anche quelli di Klopp e Mazzarri. Uno dei due fa l'allenatore - Ibrahimovic, in tre anni e qualche mese, è diventato con 110 gol il miglior marcatore della storia del PSG: «Fin da bambino ho sempre sognato di giocare con questa maglia». Ora c'è da credergli