Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Lega Pro, nessuno salva la Reggina

Redazione

15 luglio 2015

  • Link copiato

Come ogni estate, in pieno luglio assistiamo al bagno di sangue in Lega Pro. Chi riesce a iscriversi per miracolo e si salva (è il caso di Benevento, Ischia, Lupa Castelli Romani, Martina Franca, Paganese, Pisa, Savona e Vigor Lamezia), chi non ce la fa e fallisce, ripartendo da zero. Quest’anno, la spada del fallimento è caduta su Venezia, Reggina, Varese, Real Vicenza, oltre alle già accertate Castiglione, Monza, Grosseto e Barletta e senza contare ovviamente il Parma al piano superiore, che ha già dato il via libera al ripescaggio in B del Brescia. Tra fallimenti e calcioscommesse, la griglia di partenza è ancora incompleta e molti sono i dubbi sulla partenza dei campionati per il primo

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi