Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Europei a ventiquattro: più squadre piccole e meno pathos

Europei a ventiquattro: più squadre piccole e meno pathos

Redazione

15 giugno 2015

  • Link copiato

“L’Europeo a ventiquattro squadre permetterà di qualificarsi a tante piccole nazionali”: lo abbiamo titolato, scritto e ripetuto sin dall’ufficializzazione di questa nuova formula. L’Uefa ha 54 nazionali. Se togliamo quelle minuscole (come San Marino, Andorra, Liechtenstein, Lussemburgo e Gibilterra), si qualificherà in Francia un team su due. Un po’ troppo. Tuttavia, non era previsto era l’exploit di molte medio-piccole, e qua poco c’entra la formula extra-large. Sarebbero state prime anche con l’Europeo a sedici. Allo stato delle cose, con le qualificazioni giunte alla sesta giornata su un totale di dieci, il pass esteso sembra un cuscinetto per le grandi che stanno faticando più che un premio per le piccole, capaci di farsi largo da sole (a parte l’Inghil

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi