Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Il pagellone della Serie A: Conti saluta il Cagliari in lacrime

Il pagellone della Serie A: Conti saluta il Cagliari in lacrime

Redazione

9 giugno 2015

  • Link copiato

CAGLIARI pt 34 (retrocesso in B)

VOTO: 4,5 L’ha detto con occhi tristi e voce sommessa anche il giovanissimo neopresidente Giulini ai microfoni delle varie trasmissioni tv: «Quest’anno nulla è da salvare nella stagione del Cagliari». Bocciate entrambe le gestioni Zeman e Zola, si sarebbe potuti ripartire da Festa e dalla valorizzazione di alcuni giovani del vivaio, quest’anno piuttosto snobbati. L’ipotesi più plausibile però è che si andrà a gamba tesa sul mercato per tentare di allestire una squadra in grado di risalire prontamente dalla cadetteria, categoria ai quali i sardi non erano abituati da tempo.

TOP E FLOP Se nella prima parte di campionato erano emersi i valori di giocatori come Ekdal, Crisetig o Avelar, con il prosieguo del torneo, anch’essi hanno perso smalto, mentre si è distinto almeno il giovanissimo, non ancora ventenne, Donsah. Con la squadra impantanata nella zona retrocessione, a poco sono servite l’esperienza e la determinazione di gente come Sau, Cossu, Pisano o il grande capitano Conti, giunto al canto del cigno in Sardegna tra le lacrime amare.

Gianni Gardon

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi