Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Lo strappo di Pallotta

Redazione

8 aprile 2015

  • Link copiato

Nel mondo che è nella testa di James Pallotta la stessa esistenza degli ultras nel calcio, anche di ultras pacifici e che non espongano striscioni offensivi, è inconcepibile. Per questo il caso della squalifica della Curva Sud (per Roma-Atalanta del 19 aprile) legata a Ciro Esposito potrebbe segnare una svolta nel rapporto fra i club italiani e parte della loro tifoseria, rendendo pià vivibili gli stadi e ovviamente meno vivibili (va da se) le città, visto che si può per legge limitare la circolazione ma non aumentare l'intelligenza. La vicenda della morte di Ciro Esposito è ancora lontana dall'avere una ricostruzione certa, quindi non azzarderemmo considerazioni di alcun tipo se non che lo striscione esposto durante Roma-Napoli rientra nel campo delle op

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi