Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Il mese di Scariolo

Il mese di Scariolo

A Brescia la Virtus Bologna ha vinto il primo trofeo per club di stagione, una Supercoppa italiana in cui hanno fatto più notizia le assenze delle presenze....

Stefano Olivari

30 settembre

  • Link copiato

La Segafredo Virtus Bologna ha vinto il primo trofeo italiano della stagione, una Supercoppa Italiana che certo non ha riempito il PalaLeonessa di Brescia ma che alla fine vale sempre qualcosa. Soprattutto alla luce del fatto che la squadra di Sergio Scariolo era dimezzata dalle assenze, così come del resto era l'Olimpia Milano battuta in semifinale: con rose a 16 i piagnistei e le mani avanti perdono comunque di senso. Per l'allenatore bresciano una soddisfazione doppia, vincere a 61 anni la Supercoppa nella sua città e comunque nel posto in cui è iniziata la sua carriera, come assistente del grande Riccardo Sales. Battuta Milano al supplementare, dopo una quasi-suicidio, e 72-69 la Dinamo Sassari in una finale tirata, con i valori ad essere livellati appunto dalle assenze.

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 2,99 € 4,50

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi