Basket

Westbrook ha avuto il suo record

Russell Westbrook alla fine ce l'ha fatta, a battere il record stagionale di triple doppie (doppia cifra in tre voci statistiche, in questo caso punti, rimbalzi e assist) che Oscar Robertson aveva stabilito 55 anni fa: nella partita contro i Denver Nuggets di Danilo Gallinari ha messo a segno la numero 42. Quello della stella degli Oklahoma City Thunder è un record che resterà, anche al netto dell'insulsa stagione regolare NBA che rende asteriscabili molte statistiche e della stessa stagione dei Thunder, che non potranno andare al di là del primo turno dei playoff. 50 punti, 16 rimbalzi e 10 assist, oltre a tutte le giocate decisive nella vittoria della sua squadra che butta Denver fuori dai playoff: Westbrook è stato come al solito mostruoso, anche se il confine fra un potenziale vincente e un perdente di successo è sempre sottilissimo. Di sicuro Kevin Durant non lo rimpiange. Quanto a Gallinari, alla miglior partita della stagione (34 punti e 10 rimbalzi), in scala minore i  discorsi potrebbero essere quasi gli stessi. Il suo nono anno di NBA si è chiuso con un'altra delusione e questa estate da free agent è l'ultima sua occasione per firmare con una squadra ambiziosa, al di là dell'ingaggio. Tutto da definire anche il suo futuro azzurro, dopo le parole non proprio calorose dette al Corriere dello Sport sulla sua partecipazione agli Europei e la risposta un po' seccata di Messina.