Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Euro 2016, Spagna-Repubblica Ceca 1-0

Redazione

13 giugno 2016

  • Link copiato

Al fischio d'avvio, il materializzarsi della fine di un regno: quello di Iker Casillas, sostituito tra i pali dall'erede designato David De Gea. Vrba lascia in panchina il suo migliore uomo nelle qualificazioni, Dockal. Fase di studio nei primi dieci minuti, con l'unica emozione (per così dire) data da Morata che abbatte in scivolata uno degli assistenti dell'arbitro Marciniak. Da quel momento in poi si assiste ad un monologo della squadra di Del Bosque, con la Repubblica Ceca mai oltre la trequarti avversaria e che si limita a respingere gli attacchi senza costruire nulla. Spagna pericolosamente al tiro due volte con Morata: prima di destro su suggerimento di Silva e poi con un diagonale mancino su imbeccata di Iniesta. L'effervescente Nolito vede Busquets, lo serve al limite dell'area ma

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi