Altro

Euro 2016, esordio per il Galles di Gareth Bale

Fa sensazione ricordare che il Galles non si era mai qualificato ad alcuna manifestazione internazionale dai tempi del mitico John Charles, centravanti gentiluomo che in Italia fece la fortuna della Juventus e che guidò l’attacco gallese alla Coppa Rimet 1958. Ci sono voluti la bellezza di 58 anni per ritornare tra i grandi, e grazie ad un fuoriclasse che risponde al nome di Gareth Bale. Il giocatore da 100 milioni di euro, virtualmente immarcabile, si è caricato sulle spalle la squadra nelle eliminatorie per Euro 2016, mostrando un campionario di prodezze anche in zona gol che ha trascinato i compagni in Francia. Il selezionatore Coleman dispone anche di un altro pezzo da novanta come Ramsey: ma la sensazione è che dietro queste due stelle, si celi nient’altro che una squadra mediocre. La stella: Gareth Bale Porta addosso l’etichetta pesantissima del prezzo del suo cartellino, il più costoso nella storia del calcio. Ma Gareth Bale è senza dubbio uno dei pochissimi calciatori per cui vale sempre pagare il biglietto, per le sue tremende qualità che terrorizzano anche i difensori più capaci. Instancabile corridore, dotato di un sinistro micidiale, è il calciatore più veloce al mondo con il pallone tra i piedi, nonché il più efficace quando si tratta di saltare l’uomo. Ha iniziato con il Southampton, per poi trasferirsi al Tottenham: qui Harry Redknapp ha avuto l’intuizione decisiva di spostarlo in posizione offensiva, facendo di Bale una superstar. La sua esplosione è stata certificata dal trasferimento record al Real Madrid, con cui ha già vinto Champions League e Mondiale per club. La sua media gol si è attestata su livelli da punta pura, le sue qualità di uomo-squadra hanno guidato il Galles ad un traguardo storico. Avendo debuttato a 16 anni, vanta già un decennio di attività in Nazionale e batterà presto il primato realizzativo di Ian Rush (28 reti). bale Il Commissario Tecnico: Chris Coleman (10.6.1970) Difensore, ha giocato come professionista per 15 anni con le maglie di Swansea, Crystal Palace, Blackburn, Fulham, totalizzando quasi 600 presenze ufficiali. 32 “caps” e 4 reti con il Galles, dovette interrompere la carriera nel 2002 in seguito ad un incidente stradale avvenuto l’anno prima. Proprio al Fulham cominciò la parabola in panchina, guidando in seguito in Spagna la Real Sociedad, poi Coventry ed i greci del Larissa. Nel gennaio 2012 è stato nominato selezionatore del Galles, con il drammatico compito di sostituire l’amico Gary Speed, la cui tragica scomparsa aveva sconvolto tutto il calcio britannico. Il suo inizio è stato tutt’altro che esaltante, con 5 sconfitte in altrettante partite: pensò di dimettersi, ma ci ripensò. Da lì ha cominciato un cammino importante, coronato in gloria con la qualificazione storica agli Europei. I nomi della rosa: PORTIERI: Wayne HENNESSEY (24.1.1987, Crystal Palace – ING), Owain FÔN WILLIAMS (17.3.1987, Inverness – SCO), Danny WARD (22.6.1993, Liverpool – ING) DIFENSORI: Chris GUNTER (21.7.1989, Reading – ING), Ashley WILLIAMS (23.8.1984, Swansea City), Neil TAYLOR (7.2.1989, Swansea City), Ben DAVIES (24.4.1993, Tottenham Hotspur – ING), Adam MATTHEWS (13.1.1992, Bristol City – ING), James CHESTER (23.1.1989, West Bromwich Albion – ING), Jazz RICHARDS (12.4.1991, Fulham – ING), Adam HENLEY (14.6.1994, Blackburn Rovers – ING), James COLLINS (23.8.1983, West Ham United – ING), Paul DUMMETT (26.9.1991, Newcastle United – ING), Morgan FOX (21.9.1993, Charlton Athletic - ING) CENTROCAMPISTI: Joe LEDLEY (23.1.1987, Crystal Palace – ING), David VAUGHAN (18.2.1983, Nottingham Forest – ING), Joe ALLEN (14.3.1990, Liverpool – ING), David COTTERILL (4.12.1987, Birmingham City – ING), Jonathan WILLIAMS (9.10.1993, Milton Keynes Dons – ING), Emyr HUWS (30.9.1993, Huddersfield Town – ING), Shaun MacDONALD (17.6.1988, Bournemouth – ING), Lloyd ISGROVE (12.1.1993, Barnsley – ING), Andrew CROFTS (29.5.1984, Gillingham – ING), Andy KING (29.10.1988, Leicester City – ING), David EDWARDS (3.2.1986, Wolverhampton Wanderers – ING), Aaron RAMSEY (26.12.1990, Arsenal – ING), Jordan WILLIAMS (6.11.1995, Swindon Town – ING) ATTACCANTI: Gareth BALE (16.7.1989, Real Madrid – SPA), Hal ROBSON-KANU (21.5.1989, Reading – ING), Sam VOKES (21.10.1989, Burnley – ING), Simon CHURCH (10.12.1988, Aberdeen – SCO), George WILLIAMS (7.9.1995, Gillingham – ING), Tom LAWRENCE (13.1.1994, Cardiff City), Tom BRADSHAW (27.7.1992, Walsall – ING), Wes BURNS (23.11.1994, Fleetwood Town - ING) Così nelle qualificazioni: Gruppo B (Belgio 23, GALLES 21, Bosnia 17, Israele 13, Cipro 12, Andorra 0) 9/9/2014, Andorra La Vella, Andorra-Galles 1-2 (Bale 2) 10/10/2014, Cardiff, Galles-Bosnia 0-0 13/10/2014, Cardiff, Galles-Cipro 2-1 (Cotterill, Robson-Kanu) 16/11/2014, Bruxelles, Belgio-Galles 0-0 28/3/2015, Haifa, Israele-Galles 0-3 (Ramsey, Bale 2) 12/6/2015, Cardiff, Galles-Belgio 1-0 (Bale) 3/9/2015, Nicosia, Cipro-Galles 0-1 (Bale) 6/9/2015, Cardiff, Galles-Israele 0-0 10/10/2015, Zenica, Bosnia-Galles 2-0 13/10/2015, Cardiff, Galles-Andorra 2-0 (Ramsey, Bale) Probabile formazione (4-3-3): Hennessey – Gunter, Chester, A. Williams, Taylor (Davies) – J. Williams, Vaughan (Lawrence), Ramsey – Bale, Vokes, Robson-Kanu. Fase finale - Gruppo B 11/6, Bordeaux, Galles-Slovacchia 16/6, Lens, Inghilterra-Galles 20/6, Tolosa, Russia-Galles Pronostico: ottavi di finale ________________________________ Fabio Ornano