Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

2015 Fuga dalla FIFA (e dalle nazionali)

Redazione

23 gennaio 2015

  • Link copiato

Dirigenti di grandi club, che per il quieto vivere non si espongono, sostengono in privato che fra 10 anni il calcio per nazionali non esisterà più. O nella migliore delle ipotesi sarà molto più marginale di quanto già non sia oggi, con buona pace di Platini e della sua Nations League. Di certo viene ritenuto sempre meno interessante dagli sponsor, se paragonato al calcio europeo di club. Non è un caso che ben cinque grandi sponsor della Coppa del Mondo abbiano annunciato la loro intenzione di lasciare Blatter al suo destino: gli ultimi tre sono Castrol, Continental e Jonhson& Johnson, che si sono aggiunti a Sony ed Emirates (non proprio il pizzicagnolo, quindi), nella volontà di non proseguire il rapporto con la FIFA. Che dai suoi partner commerciali, televisioni escluse, incassa circa 40

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi