Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Redazione

16 ottobre 2014

  • Link copiato

I fatti di Serbia-Albania hanno costretto un po' tutti noi ad improvvisarci conoscitori di storia balcanica (Wikipedia fa miracoli, su alcuni giornali si trovano brani copiati pari pari), mentre il presente dice che il Kosovo (già jugoslavo, già serbo, ora in parte autonomo e sotto la tutela dell'ONU) è di fatto un'Albania bis, per cultura, lingua ed etnia. Il calcio non è mai solo calcio, per questo interessa a tutti, ma questo non significa che la UEFA debba preoccuparsi della Grande Albania, della sua bandiera, del fratello del premier albanese Rama, delle reazioni isteriche dei giocatori serbi, del ritorno sul palcoscenico di Ivan Bogdanov, eccetera, e mettersi a taroccare la composizione dei gironi evitando tutti gli incroci potenzialmente a rischio. Ci sono diversi precedenti di sort

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi