Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Redazione

23 aprile 2014

  • Link copiato

Non c'è una sola ragione al mondo per cui le strade di Antonio Conte e della Juventus di debbano separare: tre scudetti in tre anni, ex giocatore della casa e quindi percepito come juventino vero, grande motivatore di molti giocatori che in altri contesti (ma qui non è solo merito di Conte) sarebbero allo sbando, una discreta gavetta prima della grande occasione, un'età ancora giovane (45 anni) e soprattutto il traguardo massimo, la Champions League, ancora da raggiungere. Ha sbagliato le due partite con il Galatasaray? Conosce quattro parole di inglese? Non è abbastanza per dire che che non possiede la mitica 'mentalità internazionale'. Non c'è una sola ragione al mondo per cui la strade di Paul Pogba e della Juventus si debbano separare. Già adesso è uno dei migliori centrocampisti del p

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi