Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Redazione

11 ottobre 2013

  • Link copiato

Tecnologia anche a Brasile 2014, ma solo riferita al gol-non gol tipo Hurst 1966 o Lampard 2010. Lo ha annunciato la FIFA, soddisfatta per l'esito dell'esperimento durante l'ultima Confederations Cup. Buon per l'azienda tedesca che fabbrica il sistema, Goal Control, meno per chi nel 2013 pretendeva un uso strutturale della tecnologia (traduzione: nel fuorigioco e in tutte le situazioni di posizione) per diminuire l'incidenza dell'errore arbitrale. Ma in base a cosa il Goal Control è stato promosso? Perché, come la stessa FIFA ha ammesso, lo scorso giugno in Brasile non c'è stato un solo caso di gol dubbio... un po' come dire che polizia e magistratura funzionano in un paese senza delinquenti. E allora andiamo di Goal Control già a dicembre in Marocco nel M

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi