Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

L’inverno del Mondiale

Redazione

18 settembre 2013

  • Link copiato

1. Fra due settimane la Fifa deciderà se il Mondiale del 2022, purtroppo assegnato al Qatar, potrà essere spostato dalla sua solita data (giugno-luglio) a gennaio, soluzione che piace di più a Platini e alle grandi federazioni europee, o a ottobre-novembre come non dispiacerebbe a Blatter, al Sudamerica e al Terzo Mondo. Si è infatti scoperto (!) che d'estate in Qatar la temperatura percepita può raggiungere i 50 gradi, davvero una novità... Comunque vada a finire, una sconfitta per il calcio delle nazionali che in teoria troverebbe la sua ragion d'essere in valori diversi dai soldi. Gennaio potrebbe essere un contentino per l'Europa, che così 'sfrutterebbe' le vacanze natalizie per una sorta di mini-preparazione. Mini perché riguarderebbe

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi