Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Abete e il poliziotto tifoso

Redazione

10 gennaio 2013

  • Link copiato

Il caso Boateng-Busto Arsizio ha generato il solito dibattito sul razzismo, secondo il polveroso schema (applicabile e applicato anche fuori dai campi di calcio) che equipara 10 cretini urlanti a 4.990 persone silenziose. Parole, noi viviamo (male) di queste e ci siamo cascati. Andando però sul concreto, questa vicenda ha generato un mostro giuridico-sportivo: il poliziotto che valuta il tasso di razzismo dei cori. E' questa la sintesi del folle orientamento dell'Osservatorio sulle manifestazioni sportive del Viminale, che ha recepito evidentemente le demagogiche richieste fatte dal presidente della Figc Abete (che quindi ha una vita anche al di fuori dell'intervallo della partite della Nazionale) al capo della Polizia Manganelli. In prati

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi