Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Viaggio in Europa. Il 2012 delle 53 nazionali Uefa

Redazione

26 novembre 2012

  • Link copiato

L’Italia che arriva in finale agli Europei contro tutti i pronostici. La Spagna che vince il suo terzo titolo consecutivo. La Francia che cerca di ripartire dopo i disastri sudafricani. La Germania che si conferma bella ma incompiuta. L’Olanda vicecampione del Mondo che toppa completamente l’appuntamento principale dell’anno. Polonia e Ucraina che per la prima volta ospitano una grande manifestazione. Capello che comincia l’anno alla guida dell’Inghilterra e lo termina in sella alla Russia. Ibrahimovic che segna quattro gol agli inglesi, tra cui quello ormai famosissimo in rovesciata. Sono alcuni dei temi che, a livello di nazionali, ci ha regalato il 2012. Ai guerinetti, appassionati di calcio internazionale per definizione, proponiamo un bilancio dell’annata di tutte e 53 le compagini Uefa. Un modo per avere tutti insieme anche i risultati delle nazionali più piccole. Dalla Lettonia che vince il trofeo Baltico al Liechtenstein che perde 8-1 in casa con la Bosnia. Dal giovane Belgio che tenta di rinverdire i fasti del passato ai risultati di Malta e Albania, allenate dagli italiani Ghedin e De Biasi.

Giovanni Del Bianco @g_delbianco Legenda: (e): Europei; (a): Amichevole; (qm): Qualificazioni Mondiali; (cb): Coppa del Baltico.

ALBANIA Si è concluso il primo anno della gestione De Biasi. Il tecnico italiano ha raccolto appena tre sconfitte in nove partite, anche se due sono arrivate nelle gare di qualificazione verso Brasile 2014.

29/2/2012 (Tbilisi): Georgia-Albania 2-1 (a) 22/5/2012 (Madrid): Albania-Qatar 2-1 (a) 27/5/2012 (Istanbul): Albania-Iran 1-0 (a) 15/8/2012 (Tirana): Albania-Moldavia 0-0 (a) 7/9/2012 (Tirana): Albania-Cipro 3-1 (a) 11/9/2012 (Lucerna): Svizzera-Albania 2-0 (qm) 12/10/2012 (Tirana): Albania-Islanda 1-2 (qm) 16/10/2012 (Tirana): Albania-Slovenia 1-0 (qm) 14/11/2012 (Ginevra): Albania-Camerun 0-0 (a)

ANDORRA Lo 0-0 nell’amichevole contro l’Azerbaigian è l’unica gara del 2012 a non essere terminata con una sconfitta. Nelle altre uscite, si segnala la sconfitta di misura contro l’Estonia e poco altro.

30/5/2012 (Kelsterbach): Azerbaigian-Andorra 0-0 (a) 2/6/2012 (Varsavia): Polonia-Andorra 4-0 (a) 14/8/2012 (Vaduz): Liechtenstein-Andorra 1-0 (a) 7/9/2012 (Andorra La Vella): Andorra-Ungheria 0-5 (qm) 11/9/2012 (Bucarest): Romania-Andorra 4-0 (qm) 12/10/2012 (Rotterdam): Olanda-Andorra 3-0 (qm) 16/10/2012 (Andorra La Vella): Andorra-Estonia 0-1 (qm) 14/11/2012 (Andorra La Vella): Andorra-Islanda 0-2 (a)

ARMENIA All’1-0 ottenuto in trasferta a Malta, sono seguite due sconfitte con Italia e Bulgaria: gare che non hanno portato punti ma applausi, soprattutto quella con gli Azzurri, dove si è messo in luce Henrikh Mkhitaryan, autore del gol.

28/2/2012 (Limassol): Armenia-Serbia 0-2 (a) 29/2/2012 (Limassol): Armenia-Canada 3-1 (a) 31/5/2012 (Kufstein): Armenia-Grecia 0-1 (a) 15/8/2012 (Erevan): Armenia-Bielorussia 1-2 (a) 7/9/2012 (Ta’Qali): Malta-Armenia 0-1 (qm) 11/9/2012 (Sofia): Bulgaria-Armenia 1-0 (qm) 12/10/2012  (Erevan): Armenia-Italia 1-3 (qm) 14/11/2012 (Erevan): Armenia-Lituania 4-2 (a)

AUSTRIA Fino ad agosto, quattro amichevoli che hanno portato tre vittorie e un pareggio. Con le gare ufficiali c’è stato un rallentamento, a causa dello scialbo 0-0 di Astana, che ha fatto perdere terreno nel girone.

29/2/2012 (Klagenfurt): Austria-Finlandia 3-1 (a) 1/6/2012 (Innsbruck): Austria-Ucraina 3-2 (a) 5/6/2012 (Innsbruck): Austria-Romania 0-0 (a) 15/8/2012 (Vienna): Austria-Turchia 2-0 (a) 11/9/2012 (Vienna): Austria-Germania 1-2 (qm) 12/10/2012 (Astana): Kazakistan-Austria 0-0 (qm) 16/10/2012 (Vienna): Austria-Kazakistan 4-0 (qm) 14/11/2012 (Linz): Austria-Costa d’Avorio 0-3 (a)

AZERBAIGIAN Nelle gare ufficiali ha ottenuto due punti in quattro gare. Poco per quello che ha fatto, visto che sia a Mosca (rigore di Shirokov all’84’) sia a Belfast (Healy al 96’), il risultato è sfumato nel finale.

24/2/2012 (Dubai): Azerbaigian-Singapore 2-2 (a) 27/2/2012 (Dubai): Azerbaigian-India 3-0 (a) 23/5/2012 (Shizuoka): Giappone-Azerbaigian 2-0 (a) 30/5/2012 (Kelsterbach): Azerbaigian-Andorra 0-0 (a) 15/8/2012 (Baku): Azerbaigian-Bahrain 3-0 (a) 7/9/2012 (Baku): Azerbaigian-Israele 1-1 (qm) 11/9/2012 (Braga): Portogallo-Azerbaigian 3-0 (qm) 16/10/2012 (Mosca): Russia-Azerbaigian 1-0 (qm) 14/11/2012 (Belfast): Irlanda Nord-Azerbaigian 1-1 (qm)

BELGIO Alla ricerca della qualificazione che manca del 2002. Con la nuova generazione di giovani, potrebbe essere la volta buona. Ottime le vittorie in Galles e in Serbia, che - per ora - valgono il primato (con la Croazia, 1-1 nello scontro diretto) in uno dei gironi più interessanti.

29/2/2012 (Heraklion): Grecia-Belgio 1-1 (a) 25/5/2012 (Bruxelles): Belgio-Montenegro 2-1 (a) 2/6/2012 (Londra): Inghilterra-Belgio 1-0 (a) 15/8/2012 (Bruxelles): Belgio-Olanda 4-2 (a) 7/9/2012 (Cardiff): Galles-Belgio 0-2 (qm) 11/9/2012 (Bruxelles): Belgio-Croazia 1-1 (qm) 12/10/2012 (Belgrado): Serbia-Belgio 0-3 (qm) 16/10/2012 (Bruxelles): Belgio-Scozia 2-0 (qm) 14/11/2012 (Bucarest): Romania-Belgio 2-1 (a)

BIELORUSSIA È migliorata nel finale, quando ha vinto contro la Georgia, dopo tre sconfitte consecutive, e trovando un buon 2-1 esterno in amichevole contro Israele. In estate, l’Under 23 ha partecipato alle Olimpiadi di Londra.

29/2/2012 (Antalya): Moldavia-Bielorussia 0-0 (a) 7/6/2012 (Minsk): Bielorussia-Lituania 1-1 (a) 15/8/2012 (Erevan): Armenia-Bielorussia 1-2 (a) 7/9/2012 (Tbilisi): Georgia-Bielorussia 1-0 (qm) 11/9/2012 (Parigi): Francia-Bielorussia 3-1 (qm) 12/10/2012 (Minsk): Bielorussia-Spagna 0-2 (qm) 16/10/2012 (Minsk): Bielorussia-Georgia 2-0 (qm) 14/11/2012 (Gerusalemme): Israele-Bielorussia 1-2 (a)

BOSNIA Sui primi dodici punti ufficiali a disposizione, ne trova ben dieci. Le sonanti vittorie contro Liechtenstein, Lituania e Lettonia la portano al comando di un girone in cui non ci sono big. Sognare si può.

28/2/2012 (San Gallo): Bosnia-Brasile 1-2 (a) 26/5/2012 (Dublino): Irlanda-Bosnia 1-0 (a) 31/5/2012 (Chicago): Messico-Bosnia 2-1 (a) 15/8/2012 (Llanelli): Galles-Bosnia 0-2 (a) 7/9/2012 (Vaduz): Liechtenstein-Bosnia 1-8 (qm) 11/9/2012 (Zenica): Bosnia-Lettonia 4-1 (qm) 12/10/2012 (Atene): Grecia-Bosnia 0-0 (qm) 16/10/2012 (Zenica): Bosnia-Lituania 3-0 (qm) 14/11/2012 (Algeri): Algeria-Bosnia 0-1 (a)

BULGARIA Il girone di qualificazione è un rebus. Dietro all’Italia per ora è bagarre per il secondo posto. L’undici di Penev, dopo quattro partite, è ancora imbattuto e sogna i play-off per tornare a disputare un grande torneo, che manca da Euro 2004.

29/2/2012 (Györ): Ungheria-Bulgaria 1-1 (a) 26/5/2012 (Amsterdam): Olanda-Bulgaria 1-2 (a) 29/5/2012 (Salisburgo): Bulgaria-Turchia 0-2 (a) 15/8/2012 (Sofia): Bulgaria-Cipro 1-0 (a) 7/9/2012 (Sofia): Bulgaria-Italia 2-2 (qm) 11/9/2012 (Sofia): Bulgaria-Armenia 1-0 (qm) 12/10/2012 (Sofia): Bulgaria-Danimarca 1-1 (qm) 16/10/2012 (Praga): Repubblica Ceca-Bulgaria 0-0 (qm) 14/11/2012 (Sofia): Bulgaria-Ucraina 0-1 (a)

CIPRO Per la nazionale isolana, l’unica vittoria del 2012 è stata quella contro l’Islanda. Danni comunque limitati, anche nelle sconfitte: maturata negli ultimi minuti quella con l’Albania; subita in rimonta quella contro la Norvegia.

29/2/2012 (Larnaca): Cipro-Serbia 0-0 (a) 15/8/2012 (Sofia): Bulgaria-Cipro 1-0 (a) 7/9/2012 (Tirana): Albania-Cipro 3-1 (qm) 11/9/2012 (Tirana): Cipro-Islanda 1-0 (qm) 12/10/2012 (Maribor): Slovenia-Cipro 2-1 (qm) 16/10/2012 (Tirana): Cipro-Norvegia 1-3 (qm) 14/11/2012 (Nicosia): Cipro-Finlandia 0-3 (a)

CROAZIA L’era di Slaven Bilic - in carica dal 2006 e ora passato alla Lokomotiv Mosca - si è chiusa con un’eliminazione ai gironi agli Europei. Un pareggio contro la Spagna nella gara del “biscotto mancato”, avrebbe fatto fuori l’Italia. In panchina ora c’è Igor Stimac, che è partito alla grande.

29/2/2012 (Zagabria): Croazia-Svezia 1-3 (a) 25/5/2012 (Pola): Croazia-Estonia 3-1 (a) 2/6/2012 (Oslo): Norvegia-Croazia 1-1 (a) 10/6/2012 (Poznan): Irlanda-Croazia 1-3 (e) 14/6/2012 (Poznan): Italia-Croazia 1-1 (e) 18/6/2012 (Danzica): Croazia-Spagna 0-1 (e) 15/8/2012 (Spalato): Croazia-Svizzera 2-4 (a) 7/9/2012 (Zagabria): Croazia-Macedonia 1-0 (qm) 11/9/2012 (Bruxelles): Belgio-Croazia 1-1 (qm) 12/10/2012 (Skopje):  Macedonia-Croazia 1-2 (qm) 16/10/2012 (Osijek): Croazia-Galles 2-0 (qm)

DANIMARCA La squadra di Morten Olsen (Ct dal 2000) era partita benissimo agli Europei (1-0 all’Olanda), ma non è bastato per passare il turno nel gruppo di ferro. Le gare di qualificazione a Brasile 2014 fino ad ora hanno riservato solo delusioni.

29/2/2012 (Copenaghen): Danimarca-Russia 0-2 (a) 26/5/2012 (Amburgo): Danimarca-Brasile 1-3 (a) 2/6/2012 (Copenaghen): Danimarca-Australia 2-0 (a) 9/6/2012 (Charkiv): Olanda-Danimarca 0-1 (e) 13/6/2012 (Leopoli): Danimarca-Portogallo 2-3 (e) 17/6/2012 (Leopoli): Danimarca-Germania 1-2 (e) 15/8/2012 (Odense): Danimarca-Slovacchia 1-3 (a) 8/9/2012 (Copenaghen): Danimarca-Rep. Ceca 0-0 (qm) 12/10/2012 (Sofia): Bulgaria-Danimarca 1-1 (qm) 16/10/2012 (Milano): Italia-Danimarca 3-1 (qm) 14/11/2012 (Istanbul): Turchia-Danimarca 1-1 (a)

ESTONIA Le qualificazioni di Brasile 2014 sono iniziate nel peggiore dei modi: tre sconfitte e una vittoria di misura contro Andorra. In estate ha ospitato la Coppa del Baltico, dove è uscita con la Finlandia.

29/2/2012 (Los Angeles): El Salvador-Estonia 0-2 (a) 25/5/2012 (Pola): Croazia-Estonia 3-1 (a) 28/5/2012 (Kufstein): Ucraina-Estonia 4-0 (a) 1/6/2012 (Tartu): Estonia-Finlandia 1-2 (cb) 3/6/2012 (Tartu): Estonia-Lituania 1-0 (cb) 5/6/2012 (Le Mans): Francia-Estonia 4-0 (a) 15/8/2012 (Tallinn): Estonia-Polonia 1-0 (a) 7/9/2012 (Tallinn): Estonia-Romania 0-2 (qm) 11/9/2012 (Istanbul): Turchia-Estonia 3-0 (qm) 12/10/2012 (Tallinn): Estonia-Ungheria 0-1 (qm) 16/10/2012 (Andorra La Vella): Andorra-Estonia 0-1 (qm) 8/11/2012 (Muscat): Oman-Estonia 1-2 (a) 14/11/2012 (Abu Dhabi): Emirati Arabi-Estonia 2-1 (a)

FAR ØER Quattro sconfitte in quattro partite. Undici gol subiti e due segnati: un bottino povero, anche se stava per maturare una prestigiosa vittoria contro la Svezia: ma Ibrahimovic e compagni sono riusciti a ribaltare nel finale l’1-0 di Baldvinsson.

15/8/2012 (Reykjavik): Islanda-Fær Øer 2-0 (a) 7/9/2012 (Hannover): Germania-Fær Øer 3-0 (qm) 12/10/2012 (Torshavn): Fær Øer-Svezia 1-2 (qm) 16/10/2012 (Torshavn): Fær Øer-Irlanda 1-4 (qm)

FINLANDIA Solo due gare di qualificazione disputate, nelle quali non sono arrivate vittorie. Essendo inserita nel girone che comprende Francia e Spagna, sembra già finito il discorso qualificazione. A giugno ha partecipato per la prima volta alla Coppa del Baltico, arrivando seconda.

22/1/2012 (Puerto España): Trinidad&Tobago-Finlandia 2-3 (a) 29/2/2012 (Klagenfurt): Austria-Finlandia 3-1 (a) 1/6/2012 (Tartu): Estonia-Finlandia 1-2 (cb) 3/6/2012 (Voru): Finlandia-Lettonia 1-1, 5-6 dcr (cb) 15/8/2012 (Belfast): Irlanda del Nord-Finlandia 3-3 (a) 7/9/2012 (Helsinki): Finlandia-Francia 0-1 (qm) 11/9/2012 (Teplice): Repubblica Ceca-Finlandia 0-1 (a) 12/10/2012 (Helsinki): Finlandia-Georgia 1-1 (qm) 14/11/2012 (Nicosia): Cipro-Finlandia 0-3 (a)

FRANCIA Dopo un Europeo in chiaroscuro si è chiuso il corso di Blanc ed è iniziato quello di Deschamps. Il preziosissimo 1-1 di Madrid potrebbe togliere alla Spagna il primato nel girone di qualificazione. L’anno si è chiuso con un 2-1 all’Italia in amichevole.

29/2/2012 (Brema): Germania-Francia 1-2 (a) 27/5/2012 (Valenciennes): Francia-Islanda 3-2 (a) 31/5/2012 (Reims): Francia-Serbia 2-0 (a) 5/6/2012 (Le Mans): Francia-Estonia 4-0 (a) 11/6/2012 (Donetsk): Francia-Inghilterra 1-1 (e) 15/6/2012 (Donetsk): Ucraina-Francia 0-2 (e) 19/6/2012 (Kiev): Svezia-Francia 2-0 (e) 23/6/2012 (Donetsk): Spagna-Francia 2-0 (e) 15/8/2012 (Le Havre): Francia-Uruguay 0-0 (a) 7/9/2012 (Helsinki): Finlandia-Francia 0-1 (qm) 11/9/2012 (Parigi): Francia-Bielorussia 3-1 (qm) 12/10/2012 (Parigi): Francia-Giappone 0-1 (a) 16/10/2012 (Madrid): Spagna-Francia 1-1 (qm) 14/11/2012 (Parma): Italia-Francia 1-2 (a)

GALLES Sconvolta dal suicidio del suo tecnico Gary Speed (novembre 2011), la federazione gallese ha affidato la panchina a Chris Coleman. Il nuovo tecnico sta faticando a trovare un’identità alla squadra, che in tutto il 2012 ha battuto solo la Scozia.

29/2/2012 (Cardiff): Galles-Costa Rica 0-1 (a) 27/5/2012 (New York): Galles-Messico 0-2 (a) 15/8/2012 (Llanelli): Galles-Bosnia 0-2 (a) 7/9/2012 (Cardiff ): Galles-Belgio 0-2 (qm) 11/9/2012 (Novi Sad): Serbia-Galles 6-1 (qm) 12/10/2012 (Cardiff): Galles-Scozia 2-1 (qm) 16/10/2012 (Osijek): Croazia-Galles 2-0 (qm)

GEORGIA Le gare di qualificazione stanno dando bei segnali: una vittoria con la Bielorussia, un pareggio in Finlandia e una sconfitta casalinga contro la Spagna maturata a soli 4’ dal 90’: al massimo, però, si può puntare al terzo posto.

29/2/2012 (Tbilisi): Georgia-Albania 2-1 (a) 24/5/2012 (Salisburgo): Georgia-Turchia 1-3 (a) 15/8/2012 (Oberkorn): Lussemburgo-Georgia 1-2 (a) 7/9/2012 (Tbilisi): Georgia-Bielorussia 1-0 (qm) 11/9/2012 (Tbilisi): Georgia-Spagna 0-1 (qm) 12/10/2012 (Helsinki): Finlandia-Georgia 1-1 (qm) 16/10/2012 (Minsk): Bielorussia-Georgia 2-0 (qm) 14/11/2012 (Tbilisi): Georgia-Egitto 0-0 (a)

GERMANIA La Nationalmannschaft arriva in Polonia e Ucraina da favorita, ma ancora una volta le speranze tedesche si interrompono contro l’Italia. In semifinale, una doppietta di Balotelli stende la squadra di Löw, che fino a quel momento aveva vinto tutte le gare dell’Europeo.

29/2/2012 (Brema): Germania-Francia 1-2 (a) 26/5/2012 (Basilea): Svizzera-Germania 5-3 (a) 31/5/2012 (Lipsia): Germania-Israele 2-0 (a) 9/6/2012 (Leopoli): Germania-Portogallo 1-0 (e) 13/6/2012 (Charkiv): Olanda-Germania 1-2 (e) 17/6/2012 (Leopoli): Danimarca-Germania 1-2 (e) 22/6/2012 (Danzica): Germania-Grecia 4-2 (e) 28/6/2012 (Varsavia): Germania-Italia 1-2 (e) 15/8/2012 (Francoforte): Germania-Argentina 1-3 (a) 7/9/2012 (Hannover): Germania-Fær Øer 3-0 (qm) 11/9/2012 (Vienna):    Austria-Germania 1-2 (qm) 12/10/2012 (Dublino): Irlanda-Germania 1-6 (qm) 16/10/2012 (Berlino): Germania-Svezia 4-4 (qm) 14/11/2012 (Amsterdam): Olanda-Germania 0-0 (a)

GRECIA Il Ct portoghese Fernando Santos ottiene il secondo miglior risultato di sempre della nazionale ellenica: a Euro 2012, arriva un ottimo piazzamento ai quarti di finale, col lusso di aver eliminato ai gironi la più quotata Russia. E anche la campagna di Brasile 2014 è partita bene.

29/2/2012 (Heraklion): Grecia-Belgio 1-1 (a) 26/5/2012 (Kufstein): Grecia-Slovenia 1-1 (a) 31/5/2012 (Kufstein): Armenia-Grecia 0-1 (a) 8/6/2012 (Varsavia): Polonia-Grecia 1-1 (e) 12/6/2012 (Breslavia): Grecia-Repubblica Ceca 1-2 (e) 16/6/2012 (Varsavia): Grecia-Russia 1-0 (e) 22/6/2012 (Danzica): Germania-Grecia 4-2 (e) 15/8/2012 (Oslo): Norvegia-Grecia 2-3 (a) 7/9/2012 (Riga): Lettonia-Grecia 1-2 (qm) 11/9/2012 (Atene): Grecia-Lituania 2-0 (qm) 12/10/2012 (Atene):  Grecia-Bosnia 0-0 (qm) 16/10/2012 (Bratislava): Slovacchia-Grecia 0-1 (qm) 14/11/2012 (Dublino): Irlanda-Grecia 0-1 (a)

INGHILTERRA Le dimissioni di Capello per il caso-Terry hanno portato in panchina Roy Hodgson, confermato anche dopo l’Europeo. Che si è concluso con la sconfitta ai rigori contro l’Italia, ai quarti di finale. Fatali gli errori dei due Ashley: Young e Cole.

29/2/2012 (Londra): Inghilterra-Olanda 2-3 (a) 26/5/2012 (Oslo):   Norvegia-Inghilterra 0-1 (a) 2/6/2012 (Londra): Inghilterra-Belgio 1-0 (a) 11/6/2012 (Donetsk): Francia-Inghilterra 1-1 (e) 15/6/2012 (Kiev): Svezia-Inghilterra 2-3 (e) 19/6/2012 (Donetsk): Inghilterra-Ucraina 1-0 (e) 24/6/2012 (Kiev): Inghilterra-Italia 0-0, 2-4 dcr (e) 15/8/2012 (Berna): Inghilterra-Italia 2-1 (a) 7/9/2012 (Chisinau): Moldavia-Inghilterra 0-5 (qm) 11/9/2012 (Londra): Inghilterra-Ucraina 1-1 (qm) 12/10/2012  (Londra): Inghilterra-S. Marino 5-0 (qm) 17/10/2012 (Varsavia): Polonia-Inghilterra 1-1 (qm) 14/11/2012 (Solna): Svezia-Inghilterra 4-2 (a)

IRLANDA La fiducia nei confronti di Trapattoni comincia a scemare a causa di un Europeo chiuso con zero punti e per via della pesante scoppola subita contro la Germania in casa (1-6: passivo record negli incontri casalinghi).

29/2/2012 (Dublino): Irlanda-Rep. Ceca 1-1 (a) 26/5/2012 (Dublino): Irlanda-Bosnia 1-0 (a) 10/6/2012 (Poznan): Irlanda-Croazia 1-3 (e) 14/6/2012 (Danzica): Spagna-Irlanda 4-0 (e) 18/6/2012 (Poznan): Italia-Irlanda 2-0 (e) 15/8/2012 (Belgrado): Serbia-Irlanda 0-0 (a) 7/9/2012 (Astana): Kazakistan-Irlanda 1-2 (qm) 11/9/2012 (Londra): Irlanda-Oman 4-1 (a) 12/10/2012 (Dublino): Irlanda-Germania 1-6 (qm) 16/10/2012 (Torshavn): Fær Øer-Irlanda 1-4 (qm) 14/11/2012 (Dublino): Irlanda-Grecia 0-1 (a)

IRLANDA DEL NORD Pesanti sconfitte nelle amichevoli della prima parte del 2012; risultati altalenanti nelle qualificazioni, l’ottimo punto conquistato in Portogallo ha fatto da intervallo a due deludenti pareggi casalinghi contro Lussemburgo e Azerbaigian.

29/2/2012 (Belfast): Irlanda del Nord-Norvegia 0-3 (a) 2/6/2012 (Amsterdam): Olanda-Irlanda del Nord 6-0 (a) 15/8/2012 (Belfast): Irlanda del  Nord-Finlandia 3-3 (a) 7/9/2012 (Mosca): Russia-Irlanda del Nord 2-0 (qm) 11/9/2012 (Belfast): Irlanda del Nord-Lussemburgo 1-1 (qm) 16/10/2012 (Oporto): Portogallo-Irlanda del Nord 1-1 (qm) 14/11/2012 (Belfast): Irlanda del Nord-Azerbaigian 1-1 (qm)

ISLANDA Le vittorie contro Norvegia (in casa) e Albania (in trasferta) fanno sì che la nazionale allenata dall’ex Ct della Svezia Lars Lagerbäck possa competere per un posto nei play-off. Nonostante la sconfitta a Cipro, che ha ridato vigore alla Norvegia.

24/2/2012 (Osaka): Giappone-Islanda 3-1 (a) 29/2/2012 (Podgorica): Montenegro-Islanda 2-1 (a) 27/5/2012 (Valenciennes): Francia-Islanda 3-2 (a) 30/5/2012 (Göteborg): Svezia-Islanda 3-2 (a) 15/8/2012 (Reykjavik): Islanda-Fær Øer 2-0 (a) 7/9/2012 (Reykjavik): Islanda-Norvegia 2-0 (qm) 11/9/2012 (Larnaca): Cipro-Islanda 1-0 (qm) 12/10/2012 (Tirana): Albania-Islanda 1-2 (qm) 16/10/2012 (Reykjavik): Islanda-Svizzera 0-2 (qm) 14/11/2012 (Andorra): Andorra-Islanda 0-2 (a)

ISRAELE La classifica del girone di qualificazione a Brasile 2014 è per ora positiva, visto che Israele è secondo davanti al Portogallo e dietro alla Russia. Ma il bonus-Lussemburgo è già stato usato due volte (con un 6-0 e un 3-0).

29/2/2012 (Petah Tikva): Israele-Ucraina 2-3 (a) 26/5/2012 (Graz): Repubblica Ceca-Israele 2-1 (a) 31/5/2012 (Lipsia): Germania-Israele 2-0 (a) 15/8/2012 (Budapest): Ungheria-Israele 1-1 (a) 7/9/2012 (Baku): Azerbaigian-Israele 1-1 (qm) 11/9/2012 (Tel Aviv): Israele-Russia 0-4 (qm) 12/10/2012 (Lussemburgo): Lussemburgo-Israele 0-6 (qm) 16/10/2012 (Tel Aviv): Israele-Lussemburgo 3-0 (qm) 14/11/2012 (Gerusalemme): Israele-Bielorussia 1-2 (a)

ITALIA La ricostruzione di Prandelli porta frutti immediati all’Italia, che centra agli Europei un inatteso secondo posto. Fatte fuori Inghilterra e Germania, gli Azzurri si sono fermati sul più bello perdendo 4-0 con la Spagna. È partita bene la corsa per il Brasile. Male invece le amichevoli, dove sono arrivate quattro sconfitte in altrettante gare.

29/2/2012 (Genova): Italia-Stati Uniti 0-1 (a) 1/6/2012 (Zurigo): Italia-Russia 0-3 (a) 10/6/2012 (Danzica): Spagna-Italia 1-1 (e) 14/6/2012 (Poznan): Italia-Croazia 1-1 (e) 18/6/2012 (Poznan): Italia-Irlanda 2-0 (e) 24/6/2012 (Kiev): Inghilterra-Italia 0-0, 2-4 dcr (e) 28/6/2012 (Varsavia): Germania-Italia 1-2 (e) 1/7/2012 (Kiev): Spagna-Italia 4-0 (e) 15/8/2012 (Berna): Inghilterra-Italia 2-1 (a) 7/9/2012 (Sofia): Bulgaria-Italia 2-2 (qm) 11/9/2012 (Modena): Italia-Malta 2-0 (qm) 12/10/2012 (Erevan): Armenia-Italia 1-3 (qm) 16/10/2012 (Milano): Italia-Danimarca 3-1 (qm) 14/11/2012 (Parma): Italia-Francia 1-2 (a)

KAZAKISTAN È una squadra in crescita e vincere in casa sua non è mai facile. Ne sanno qualcosa l’Austria, fermata ad Astana sullo 0-0, e l’Irlanda, che ha vinto 2-1, ma fino all’88’ era sotto 1-0.

29/2/2012 (Antalya): Lettonia-Kazakistan 0-0 (a) 1/6/2012 (Almaty): Kazakistan-Kirghizistan 5-2 (a) 5/6/2012 (Erevan): Armenia- Kazakistan 3-0 (a) 7/9/2012 (Astana): Kazakistan-Irlanda 1-2 (qm) 11/9/2012 (Malmö): Svezia-Kazakistan 2-0 (qm) 12/10/2012 (Astana): Kazakistan-Austria 0-0 (qm) 16/10/2012 (Vienna): Austria-Kazakistan 4-0 (qm)

LETTONIA Lo scorso giugno ha vinto la Coppa del Baltico, prevalendo ai calci di rigore contro la Finlandia. Una delle poche soddisfazioni del 2012. Nelle qualificazioni a Brasile 2014, ha vinto solo col Liechtenstein.

29/2/2012 (Antalya): Lettonia-Kazakistan 0-0 (a) 22/5/2012 (Klagenfurt): Polonia-Lettonia 1-0 (a) 1/6/2012 (Voru): Lettonia-Lituania 5-0 (cb) 3/6/2012 (Voru): Finlandia-Lettonia 1-1, 5-6 dcr (cb) 15/8/2012 (Podgorica): Montenegro-Lettonia 2-0 (a) 7/9/2012 (Riga): Lettonia-Grecia 1-2 (qm) 11/9/2012 (Zenica): Bosnia-Lettonia 4-1 (qm) 12/10/2012 (Bratislava): Slovacchia-Lettonia 2-1 (qm) 16/10/2012 (Riga): Lettonia-Liechtenstein 2-0 (qm)

LIECHTENSTEIN Nell’anno solare è arrivata solo una vittoria (1-0 contro Andorra in amichevole). A parte nell’1-8 incassato contro la Bosnia, è riuscito a salvare l’onore nelle altre sfide.

29/2/2012 (Ta’Qali): Malta-Liechtenstein 2-1 (a) 14/8/2012 (Vaduz): Liechtenstein-Andorra 1-0 (a) 7/9/2012 (Vaduz): Liechtenstein-Bosnia 1-8 (qm) 11/9/2012 (Bratislava): Slovacchia-Liechtenstein 2-0 (qm) 12/10/2012 (Vaduz): Liechtenstein-Lituania 0-2 (qm) 16/10/2012 (Riga): Lettonia-Liechtenstein 2-0 (qm) 14/11/2012 (Vaduz):Liechtenstein-Malta 0-1 (a)

LITUANIA Annata difficile per la nazionale allenata dal tecnico ungherese Csaba Laszlo. In tutto il 2012 i lituani hanno vinto solo a Vaduz contro il Liechtenstein. Alla Coppa del Baltico, due sconfitte (di cui una per 0-5 contro la Lettonia) e ultimo posto.

1/6/2012 (Voru): Lettonia-Lituania 5-0 (cb) 3/6/2012 (Tartu): Estonia-Lituania 1-0 (cb) 7/6/2012 (Minsk): Bielorussia-Lituania 1-1 (a) 15/8/2012 (Skopje): Macedonia-Lituania 1-0 (a) 7/9/2012 (Vilnius): Lituania-Slovacchia 1-1 (qm) 11/9/2012 (Atene): Grecia-Lituania 2-0 (qm) 12/10/2012 (Vaduz): Liechtenstein-Lituania 0-2 (qm) 16/10/2012 (Zenica): Bosnia-Lituania 3-0 (qm) 14/11/2012 (Erevan): Armenia-Lituania 4-2 (a)

LUSSEMBURGO Sono arrivate anche delle soddifazioni, come il punto esterno contro l’Irlanda del Nord (vittoria sfumata nel recupero) o le sconfitta di misura con Portogallo e Scozia. Certo, c’è anche uno 0-6 con Israele...

29/2/2012 (Lussemburgo): Lussemburgo-Macedonia 2-1 (a) 2/6/2012 (Lussemburgo): Lussemburgo-Malta 0-2 (a) 15/8/2012 (Oberkorn): Lussemburgo-Georgia 1-3 (a) 7/9/2012 (Lussemburgo): Lussemburgo-Portogallo 1-2 (qm) 11/9/2012 (Belfast): Irlanda del Nord-Lussemburgo 1-1 (qm) 12/10/2012 (Lussemburgo): Lussemburgo-Israele 0-6 (qm) 16/10/2012 (Tel Aviv): Israele-Lussemburgo 3-0 (qm) 14/11/2012 (Lussemburgo):  Lussemburgo-Scozia 1-2 (a)

MACEDONIA Per Pandev e compagni è stato un 2012 che ha portato diversi risultati apprezzabili, come l’1-0 alla Serbia, l’1-1 in Scozia e - seppur in amichevole - lo 0-0 in Portogallo.

29/2/2012 (Lussemburgo): Lussemburgo-Macedonia 2-1 (a) 26/5/2012 (Leiria): Portogallo-Macedonia 0-0 (a) 29/5/2012 (Lisbona): Angola-Macedonia 0-0 (a) 15/8/2012 (Skopje): Macedonia-Lituania 1-0 (a) 7/9/2012 (Zagabria): Croazia-Macedonia 1-0 (qm) 11/9/2012 (Glasgow): Scozia-Macedonia 1-1 (qm) 12/10/2012 (Skopje): Macedonia-Croazia 1-2 (qm) 16/10/2012 (Skopje): Macedonia-Serbia 1-0 (qm) 14/11/2012 (Skopje): Macedonia-Slovenia 3-2 (a)

MALTA Sulla panchina della nazionale maltese è tornato a sedersi l’italiano Pietro Ghedin (già in carica dal 1993 al 1995). E proprio contro gli Azzurri, ha riscosso applausi tenendo in bilico la partita fino alla fine.

29/2/2012 (Ta’Qali): Malta-Liechtenstein 2-1 (a) 2/6/2012 (Lussemburgo): Lussemburgo-Malta 0-2 (a) 14/8/2012 (Serravalle): San Marino-Malta 2-3 (a) 7/9/2012 (Ta’Qali): Malta-Armenia 0-1 (qm) 11/9/2012 (Modena): Italia-Malta 2-0 (qm) 12/10/2012 (Plzen): Repubblica Ceca-Malta 3-1 (qm) 14/11/2012 (Vaduz): Liechtenstein-Malta 0-1 (a)

MOLDAVIA Pessimo 2012 per la nazionale moldava che in tutto l’anno riesce a segnare appena due reti, entrambe al San Marino (con i Titani capaci di tenere per oltre un’ora lo 0-0). Pesanti ko il 5-0 interno con l’Inghilterra e lo 0-4 in Venezuela.

29/2/2012 (Antalya): Moldavia-Bielorussia 0-0 (a) 23/5/2012 (Puerto Ordaz): Venezuela-Moldavia 4-0 (a) 26/5/2012 (Dallas): El Salvador-Moldavia 2-0 (a) 15/8/2012 (Tirana): Albania-Moldavia 0-0 (a) 7/9/2012 (Chisinau): Moldavia-Inghilterra 0-5 (qm) 11/9/2012 (Breslavia): Polonia-Moldavia 2-0 (qm) 12/10/2012 (Chisinau): Moldavia-Ucraina 0-0 (qm) 16/10/2012 (Serravalle): San Marino-Moldavia 0-2 (qm)

MONTENEGRO Un anno da imbattuto. Il 2012 propone il “giovane” Montenegro come una delle nazionali più interessanti del panorama europeo. Pesante vittoria quella di Kiev con l’Ucraina. Chiude l’anno al comando nel girone con l’Inghilterra.

29/2/2012 (Podgorica): Montenegro-Islanda 2-1 (a) 25/5/2012 (Bruxelles): Belgio-Montenegro 2-2 (a) 15/8/2012 (Podgorica): Montenegro-Lettonia 2-0 (a) 7/9/2012 (Podgorica): Montenegro-Polonia 2-2 (qm) 11/9/2012 (Serravalle): San Marino-Montenegro 0-6 (qm) 16/10/2012 (Kiev): Ucraina-Montenegro 0-1 (qm) 14/11/2012 (Podgorica): Montenegro-San Marino 3-0 (qm)

NORVEGIA Dopo la falsa partenza in Islanda, la Norvegia si è ripresa e ha conquistato sette punti nelle seguenti tre gare, cogliendo un bel pari in Svizzera.  È in piena lotta per il primato del suo gruppo e per ottenere il pass che manca da Francia ‘98.

18/1/2012 (Bangkok): Thailandia-Norvegia 0-1 (a) 29/2/2012 (Belfast): Irlanda del Nord-Norvegia 0-3 (a) 26/5/2012 (Oslo): Norvegia-Inghilterra 0-1 (a) 2/6/2012 (Oslo): Norvegia-Croazia 1-1 (a) 15/8/2012 (Oslo): Norvegia-Grecia 2-3 (a) 7/9/2012 (Reykjavik): Islanda-Norvegia 2-0 (qm) 11/9/2012 (Oslo): Norvegia-Slovenia 2-1 (qm) 12/10/2012 (Berna): Svizzera-Norvegia 1-1 (qm) 16/10/2012 (Larnaca): Cipro-Norvegia 1-3 (qm) 14/11/2012 (Budapest): Ungheria-Norvegia 0-2 (a)

OLANDA Per i vicecampioni del Mondo, un Europeo terribile concluso con zero punti. Un risultato che ha portato alle dimissioni del tecnico Van Marwijk: al suo posto, è stato richiamato Van Gaal.

29/2/2012 (Londra): Inghilterra-Olanda 2-3 (a) 26/5/2012 (Amesterdam): Olanda-Bulgaria 1-2 (a) 30/5/2012 (Rotterdam): Olanda-Slovacchia 2-0 (a) 2/6/2012 (Amsterdam): Olanda-Irlanda del Nord 6-0 (a) 9/6/2012 (Charkiv): Olanda-Danimarca 0-1 (e) 13/6/2012 (Charkiv): Olanda-Germania 1-2 (e) 17/6/2012 (Charkiv): Portogallo-Olanda 2-1 (e) 15/8/2012 (Bruxelles): Belgio-Olanda 4-2 (a) 7/9/2012 (Amsterdam): Olanda-Turchia 2-0 (qm) 11/9/2012 (Budapest): Ungheria-Olanda 1-4 (qm) 12/10/2012 (Rotterdam): Olanda-Andorra 3-0 (qm) 16/10/2012 (Bucarest): Romania-Olanda 1-3 (qm) 14/11/2012 (Amsterdam): Olanda-Germania 0-0 (a)

POLONIA C’erano grandi aspettative attorno alla nazionale di Franciszek Smuda, che per la prima volta ospitava un Europeo. Arriveranno però solo due punti in tre partite disputate.

29/2/2012 (Varsavia): Polonia-Portogallo 0-0 (a) 22/5/2012 (Klagenfurt): Polonia-Lettonia 1-0 (a) 26/5/2012 (Klagenfurt): Polonia-Slovacchia 1-0 (a) 2/6/2012 (Varsavia): Polonia-Andorra 4-0 (a) 8/6/2012 (Varsavia): Polonia-Grecia 1-1 (e) 12/6/2012 (Varsavia): Polonia-Russia 1-1 (e) 16/6/2012 (Breslavia): Repubblica Ceca-Polonia 1-0 (e) 15/8/2012 (Tallinn): Estonia-Polonia 1-0 (a) 7/9/2012 (Podgorica): Montenegro-Polonia 2-2 (qm) 11/9/2012 (Breslavia): Polonia-Moldavia 2-0 (qm) 12/10/2012 (Varsavia): Polonia-Sudafrica 1-0 (a) 17/10/2012 (Varsavia): Polonia-Inghilterra 1-1 (qm) 14/11/2012 (Danzica): Polonia-Uruguay 1-3 (a)

PORTOGALLO Bell’Europeo per Cristiano Ronaldo e la sua band. L’accesso alla finale sfuma solamente ai rigori contro la Spagna. Male invece le prime uscite di qualificazione: vittoria stentata in Lussemburgo, sconfitta in Russia, pari interno con l’Irlanda del Nord.

29/2/2012 (Varsavia): Polonia-Portogallo 0-0 (a) 26/5/2012 (Leiria): Portogallo-Macedonia 0-0 (a) 2/6/2012 (Lisbona): Portogallo-Turchia 1-3 (a) 9/6/2012 (Leopoli): Germania-Portogallo 1-0 (e) 13/6/2012 (Leopoli): Danimarca-Portogallo 2-3 (e) 17/6/2012  (Charkiv): Portogallo-Olanda 2-1 (e) 21/6/2012 (Varsavia): Repubblica Ceca-Portogallo 0-1 (e) 27/6/2012 (Donetsk): Portogallo-Spagna 0-0, 2-4 dcr (e) 15/8/2012 (Faro): Portogallo-Panama 2-0 (a) 7/9/2012 (Lussemburgo): Lussemburgo-Portogallo 1-2 (qm) 11/9/2012 (Braga): Portogallo-Azerbaigian 3-0 (qm) 12/10/2012 (Mosca): Russia-Portogallo 1-0 (qm) 16/10/2012 (Oporto): Portogallo-Irlanda del N. 1-1 (qm) 14/11/2012 (Libreville): Gabon-Portogallo 2-2 (a)

REPUBBLICA CECA È la prima nazionale a vincere un girone agli Europei con la differenza reti passiva, ma tanto basta per accedere ai quarti, dove è uscita col Portogallo. Ora le principali rivali sono Danimarca e Bulgaria: dai due scontri diretti sono arrivati due 0-0.

29/2/2012 (Dublino): Irlanda-Repubblica Ceca 1-1 (a) 26/5/2012 (Graz): Repubblica Ceca-Israele 2-1 (a) 8/6/2012 (Breslavia): Russia-Repubblica Ceca 4-1 (e) 12/6/2012 (Breslavia): Grecia-Repubblica Ceca 1-2 (e) 16/6/2012 (Breslavia): Repubblica Ceca-Polonia 1-0 (e) 21/6/2012 (Varsavia): Repubblica Ceca-Portogallo 0-1 (e) 15/8/2012 (Leopoli): Ucraina-Repubblica Ceca 0-0 (a) 8/9/2012 (Copenaghen): Danimarca-Rep. Ceca 0-0 (qm) 11/9/2012 (Teplice): Rep. Ceca-Finlandia 0-1 (a) 12/10/2012 (Plzen): Repubblica Ceca-Malta 3-1 (qm) 16/10/2012 (Praga): Repubblica Ceca-Bulgaria 0-0 (qm) 14/11/2012 (Olomuc): Repubblica Ceca-Slovacchia 3-0 (a)

ROMANIA Segnali di ripresa dopo anni di magra: prima dell’1-4 interno con l’Olanda, ha totalizzato nove punti su nove. È in lotta con l’Ungheria per il secondo posto nel suo girone di qualificazione.

27/1/2012 (Belek): Romania-Turkmenistan 4-0 (a) 29/2/2012 (Bucarest): Romania-Uruguay 1-1 (a) 30/5/2012 (Lucerna): Svizzera-Romania 0-1 (a) 5/6/2012 (Innsbruck): Austria-Romania 0-0 (a) 15/8/2012 (Lubiana): Slovenia-Romania 4-3 (a) 7/9/2012 (Tallinn): Estonia-Romania 0-2 (qm) 11/9/2012 (Bucarest): Romania-Andorra 4-0 (qm) 12/10/2012 (Istanbul): Turchia-Romania 0-1 (qm) 16/10/2012 (Bucarest): Romania-Olanda 1-4 (qm) 14/11/2012 (Bucarest): Romania-Belgio 2-1 (a)

RUSSIA Dopo la precoce eliminazione agli Europei al posto di Dick Advocaat è stato chiamato Fabio Capello, che nelle gare che contano è a punteggio pieno. Nel 2012 della Russia c’è anche un 3-0 all’Italia in amichevole.

29/2/2012 (Copenaghen): Danimarca-Russia 0-2 (a) 25/5/2012 (Mosca): Russia-Uruguay 1-1 (a) 1/6/2012 (Zurigo): Italia-Russia 0-3 (a) 8/6/2012 (Breslavia): Russia-Repubblica Ceca 4-1 (e) 12/6/2012 (Varsavia): Polonia-Russia 1-1 (e) 16/6/2012 (Varsavia):  Grecia-Russia 1-0 (e) 15/8/2012 (Mosca):  Russia-Costa d’Avorio 1-1 (a) 7/9/2012 (Mosca): Russia-Irlanda Nord 2-0 (qm) 11/9/2012 (Tel Aviv): Israele-Russia 0-4 (qm) 12/10/2012 (Mosca):  Russia-Portogallo 1-0 (qm) 16/10/2012 (Mosca):  Russia-Azerbaigian 1-0 (qm) 14/11/2012 (Krasnodar): Russia-Stati Uniti 2-2 (a)

SAN MARINO Come sempre, una sequenza di sconfitte. Ma con la soddifazione di aver segnato due gol a Malta e di aver retto fino al 72’ sullo 0-0 contro la Moldavia. Buona figura tutto sommato anche a Wembley, dove l’Inghilterra ha dilagato solo negli ultimi venti minuti.

14/8/2012 (Serravalle): San Marino-Malta 2-3 (a) 11/9/2012 (Serravalle): San Marino-Montenegro 0-6 (qm) 12/10/2012 (Londra): Inghilterra-San Marino 5-0 (qm) 16/10/2012 (Serravalle): San Marino-Moldavia 0-2 (qm) 14/11/2012 (Podgorica): Montenegro-San Marino 3-0 (qm)

SCOZIA Le sconfitte con Galles e Belgio (arrivate dopo due pareggi interni) hanno azzerato le possibilità della Tartan Army di approdare ai Mondiali, e fatto saltare la panchina di Craig Levein.

29/2/2012 (Capodistria): Slovenia-Scozia 1-1 (a) 26/5/2012 (Jacksonville): Stati Uniti-Scozia 5-1 (a) 15/8/2012 (Edimburgo): Scozia-Australia 3-1 (a) 8/9/2012 (Glasgow): Scozia-Serbia 0-0 (qm) 11/9/2012 (Glasgow): Scozia-Macedonia 1-1 (qm) 12/10/2012 (Cardiff): Galles-Scozia 2-1 (qm) 16/10/2012 (Bruxelles): Belgio-Scozia 2-0 (qm) 14/11/2012 (Lussemburgo): Lussemburgo-Scozia 1-2 (a)

SERBIA Le qualificazioni ai Mondiali erano cominciate benissimo per la nazionale di Sinisa Mihajlovic. Ma dopo il buon 0-0 di Glasgow e il 6-1 al Galles, sono arrivate la pesante sconfitta col Belgio e il ko in Macedonia.

28/2/2012 (Limassol): Armenia-Serbia 0-2 (a) 29/2/2012 (Larnaca): Cipro-Serbia 0-0 (a) 26/5/2012 (San Gallo): Spagna-Serbia 2-0 (a) 31/5/2012 (Reims): Francia-Serbia 2-0 (a) 5/6/2012 (Solna): Svezia-Serbia 2-1 (a) 15/8/2012 (Belgrado): Serbia-Irlanda 0-0 (a) 8/9/2012 (Glasgow): Scozia-Serbia 0-0 (qm) 11/9/2012 (Novi Sad): Serbia-Galles 6-1 (qm) 12/10/2012 (Belgrado): Serbia-Belgio 0-3 (qm) 16/10/2012 (Skopje): Macedonia-Serbia 1-0 (qm) 14/11/2012 (San Gallo): Cile-Serbia 1-3 (a)

SLOVACCHIA La rotta d’avvicinamento al Brasile stava procedendo senza intoppi fino alla sconfitta interna con la Grecia, che ha fatto indietreggiare gli slovacchi al terzo posto.

29/2/2012 (Bursa): Turchia-Slovacchia 1-2 (a) 26/5/2012 (Klagenfurt): Polonia-Slovacchia 1-0 (a) 30/5/2012 (Rotterdam): Olanda-Slovacchia 2-0 (a) 15/8/2012 (Odense): Danimarca-Slovacchia 1-3 (a) 7/9/2012 (Vilnius): Lituania-Slovacchia 1-1 (qm) 11/9/2012 (Bratislava): Slovacchia-Liechtenstein 2-0 (qm) 12/10/2012 (Bratislava): Slovacchia-Lettonia 2-1 (qm) 16/10/2012 (Bratislava): Slovacchia-Grecia 0-1 (qm) 14/11/2012 (Olomuc): Rep. Ceca-Slovacchia 3-0 (a)

SLOVENIA Falsa partenza in chiave-qualificazione: sconfitte con Svizzera, Norvegia e Albania, più una striminzita vittoria interna contro Cipro, con cui condivide l’ultima piazza del suo girone.

29/2/2012 (Capodistria): Slovenia-Scozia 1-1 (a) 26/5/2012 (Kufstein): Grecia-Slovenia 1-1 (a) 15/8/2012 (Lubiana): Slovenia-Romania 4-3 (a) 7/9/2012 (Lubiana): Slovenia-Svizzera 0-2 (qm) 11/9/2012 (Oslo): Norvegia-Slovenia 2-1 (qm) 12/10/2012 (Maribor): Slovenia-Cipro 2-1 (qm) 16/10/2012 (Tirana): Albania-Slovenia 1-0 (qm) 14/11/2012 (Skopje):  Macedonia-Slovenia 3-2 (a)

SPAGNA I Campioni del Mondo si confermano anche a livello continentale, con la vittoria del  secondo Europeo consecutivo. Il 4-0 all’Italia è il punteggio più alto mai registrato nelle finali del torneo continentale.

29/2/2012 (Malaga): Spagna-Venezuela 5-0 (a) 26/5/2012 (San Gallo): Spagna-Serbia 2-0 (a) 30/5/2012 (Berna): Spagna-Corea del Sud 4-1 (a) 3/6/2012 (Siviglia): Spagna-Cina 1-0 (a) 10/6/2012 (Danzica): Spagna-Italia 1-1 (e) 14/6/2012 (Danzica): Spagna-Eire 4-0 (e) 18/6/2012 (Danzica): Croazia-Spagna 0-1 (e) 23/6/2012 (Donetsk): Spagna-Francia 2-0 (e) 27/6/2012 (Donetsk): Portogallo-Spagna 0-0, 2-4 dcr (e) 1/7/2012 (Kiev): Spagna-Italia 4-0 (e) 15/8/2012 (Bayamon): Porto Rico-Spagna 1-2 (a) 7/9/2012 (Pontevedra): Spagna-Arabia Saudita 5-0 (a) 11/9/2012 (Tbilisi): Georgia-Spagna 0-1 (qm) 12/10/2012 (Minsk): Bielorussia-Spagna 0-4 (qm) 16/10/2012 (Madrid): Spagna-Francia 1-1 (qm) 14/11/2012 (Panama): Panama-Spagna 1-5 (a)

SVEZIA Un Europeo deludente, con l’eliminazione matematica già dopo due partite. Fine anno col botto, con la pazzesca rimonta alla Germania (da 0-4 a 4-4) e il poker di Ibrahimovic nell’amichevole con l’Inghilterra, che ha inaugurato la nuova Friends Arena. L'amichevole col Brasile (remake della finale mondiale del 1958) è stata l'ultima gara per nazionali giocata allo storico impianto del Rasunda.

18/1/2012 (Doha): Bahrain-Svezia 0-2 (a) 29/2/2012 (Zagabria): Croazia-Svezia 1-3 (a) 30/5/2012 (Göteborg): Svezia-Islanda 3-2 (a) 5/6/2012 (Solna): Svezia-Serbia 2-1 (a) 11/6/2012 (Kiev): Ucraina-Svezia 2-1 (e) 15/6/2012 (Kiev): Svezia-Inghilterra 2-3 (e) 19/6/2012 (Kiev): Svezia-Francia 2-0 (e) 15/8/2012 (Solna): Svezia-Brasile 0-3 (a) 6/9/2012 (Helsingborg): Svezia-Cina 1-0 (a) 11/9/2012  (Malmö): Svezia-Kazakistan 2-0 (qm) 12/10/2012 (Torshavn): Fær Øer-Svezia 1-2 (qm) 16/10/2012 (Berlino): Germania-Svezia 4-4 (qm) 14/11/2012 (Solna): Svezia-Inghilterra 4-2 (a)

SVIZZERA Un anno molto buono per gli elvetici, concluso con la testa del girone di qualificazione. Tra le amichevoli della squadra di Hitzfeld si registra anche uno spettacolare 5-3 alla Germania, ottenuto a maggio.

29/2/2012 (Berna): Svizzera-Argentina 1-3 (a) 26/5/2012 (Basilea): Svizzera-Germania 5-3 (a) 30/5/2012 (Lucerna): Svizzera-Romania 0-1 (a) 15/8/2012 (Spalato): Croazia-Svizzera 2-4 (a) 7/9/2012 (Lubiana): Slovenia-Svizzera 0-2 (a) 11/9/2012 (Lucerna): Svizzera-Albania 2-0 (qm) 12/10/2012 (Berna): Svizzera-Norvegia 1-1 (qm) 16/10/2012 (Reykjavik): Islanda-Svizzera 0-2 (qm) 14/11/2012 (Sousse): Tunisia-Svizzera 1-2 (a)

TURCHIA La sconfitta casalinga con la Romania e quella in casa dell’Ungheria hanno inguaiato la nazionale di Avci, che viaggia spedita nelle amichevoli ma non nelle qualificazioni.

29/2/2012 (Bursa): Turchia-Slovacchia 1-2 (a) 24/5/2012 (Salisburgo): Georgia-Turchia 1-3 (a) 29/5/2012 (Salisburgo): Bulgaria-Truchia 0-2 (a) 2/6/2012 (Lisbona): Portogallo-Turchia 1-3 (a) 5/6/2012 (Ingolstadt): Turchia-Ucraina 2-0 (a) 15/8/2012 (Vienna): Austria-Turchia 2-0 (a) 7/9/2012 (Amsterdam): Olanda-Turchia 2-0 (qm) 11/9/2012 (Istanbul): Turchia-Estonia 3-0 (qm) 12/10/2012 (Istanbul): Turchia-Romania 0-1 (qm) 16/10/2012 (Budapest): Ungheria-Turchia 3-1 (qm) 14/11/2012 (Istanbul): Turchia-Danimarca 1-1 (a)

UCRAINA La rimonta alla Svezia firmata dall’eterno Shevchenko aveva illuso i tifosi sul passaggio del turno nell’Europeo casalingo. Che non arriverà per via dei ko con Francia e Inghilterra.

29/2/2012 (Petah Tikva): Israele-Ucraina 2-3 (a) 28/5/2012 (Kufstein): Ucraina-Estonia 4-0 (a) 1/6/2012 (Innsbruck): Austria-Ucraina 3-2 (a) 5/6/2012 (Ingolstadt): Turchia-Ucraina 2-0 (a) 11/6/2012 (Kiev): Ucraina-Svezia 2-1 (e) 15/6/2012 (Donetsk): Ucraina-Francia 0-2 (e) 19/6/2012 (Donetsk): Inghilterra-Ucraina 1-0 (e) 15/8/2012 (Leopoli): Ucraina-Repubblica Ceca 0-0 (a) 11/9/2012 (Londra): Inghilterra-Ucraina 1-1 (qm) 12/10/2012 (Chisinau): Moldavia-Ucraina 0-0 (qm) 16/10/2012 (Kiev): Ucraina-Montenegro 0-1 (qm) 14/11/2012 (Sofia): Bulgaria-Ucraina 0-1 (a)

UNGHERIA L’Olanda sembra imprendibile (1-4 nello scontro diretto), ma approfittando della crisi della Turchia, è in lotta con la Romania per il secondo posto che vorrebbe dire play-off.

29/2/2012 (Györ): Ungheria-Bulgaria 1-1 (a) 1/6/2012 (Praga): Repubblica Ceca-Ungheria 1-2 (a) 15/8/2012 (Budapest): Ungheria-Israele 1-1 (a) 7/9/2012 (Andorra): Andorra-Ungheria 0-5 (qm) 11/9/2012 (Budapest): Ungheria-Olanda 1-4 (qm) 12/10/2012 (Tallinn): Estonia-Ungheria 0-1 (qm) 16/10/2012 (Budapest): Ungheria-Turchia 3-1 (qm) 14/11/2012 (Budapest): Ungheria-Norvegia 0-2 (a)

EURO 2012

GRUPPO A (Repubblica Ceca 6 punti ; Grecia 4; Russia 4; Polonia 2) 8/6/2012 (Varsavia): Polonia-Grecia 1-1 8/6/2012 (Breslavia): Russia-Repubblica Ceca 4-1 12/6/2012 (Breslavia): Grecia-Repubblica Ceca 1-2 12/6/2012 (Varsavia): Polonia-Russia 1-1 16/6/2012 (Breslavia): Repubblica Ceca-Polonia 1-0 16/6/2012 (Varsavia): Grecia-Russia 1-0 GRUPPO B (Germania 9 punti; Portogallo 6; Danimarca 3; Olanda 0) 9/6/2012 (Charkiv): Olanda-Danimarca 0-1 9/6/2012 (Leopoli): Germania-Portogallo 1-0 13/6/2012 (Leopoli): Danimarca-Portogallo 2-3 13/6/2012 (Charkiv): Olanda-Germania 1-2 17/6/2012 (Charkiv): Portogallo-Olanda 2-1 17/6/2012 (Leopoli): Danimarca-Germania 1-2 GRUPPO C (Spagna 7 punti; Italia 5; Croazia 4; Irlanda 0) 10/6/2012 (Danzica): Spagna-Italia 1-1 10/6/2012 (Poznan): Irlanda-Croazia 1-3 14/6/2012 (Poznan): Italia-Croazia 1-1 14/6/2012 (Danzica): Spagna-Irlanda 4-0 18/6/2012 (Danzica): Croazia-Spagna 0-1 18/6/2012 (Poznan): Italia-Irlanda 2-0 GRUPPO D (Inghilterra 7 punti; Francia 4; Ucraina 3; Svezia 3) 11/6/2012 (Donetsk): Francia-Inghilterra 1-1 11/6/2012 (Kiev): Ucraina-Svezia 2-1 15/6/2012 (Donetsk): Ucraina-Francia 0-2 15/6/2012 (Kiev): Svezia-Inghilterra 2-3 19/6/2012 (Donetsk): Inghilterra-Ucraina 1-0 19/6/2012 (Kiev): Svezia-Francia 2-0 QUARTI DI FINALE 21/6/2012 (Varsavia): Repubblica Ceca-Portogallo 0-1 22/6/2012 (Danzica): Germania-Grecia 4-2 23/6/2012 (Donetsk): Spagna-Francia 2-0 24/6/2012 (Kiev): Inghilterra-Italia 0-0, 2-4 dcr SEMIFINALI 27/6/2012 (Donetsk): Portogallo-Spagna 0-0, 2-4 dcr 28/6/2012 (Kiev): Germania-Italia 1-2 FINALE 1/7/2012 (Kiev): Spagna-Italia 4-0

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi