Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Italia – Irlanda: le pagelle

Redazione

19 giugno 2012

  • Link copiato

Poznan, lunedì 18 giugno 2012 Italia – Irlanda 2:0 (p. t. 1:0) Italia 4-3-1-2 Gianluigi Buffon (6): partita senza sussulti fino all'intervallo. Il primo pallone gli arriva dopo un'ora su tiro di Andrews che si ripete pochi minuti dopo su punizione. Nel finale concitato sceglie bene i tempi sulle uscite e si fa trovare sempre pronto. Ignazio Abate (6): il cambio di modulo gli regala una maglia da titolare. Si vede in avanti solo raramente, Prandelli gli chiede di coprire la fascia e lui esegue. Andrea Barzagli  (6,5): al rientro dopo l'infortunio si vede subito l'importanza di un centrale di ruolo. Sui palloni alti e nei contrasti fa valer fisico, esperienza e senso della posizione . Da sicurezza a tutto il reparto e la prima partita senza gol subiti porta anche la sua firma. Giorgio Chiellini (6): chiamato a riscattare l'errore contro la Croazia, ritrova Barzagli con cui ha formato il perno della miglior difesa del campionato. Doyle e Keane non sono due fenomeni ma dalle sue parti non si passa e la serata fila liscia fino all'infortunio. Federico Balzaretti (6,5): il Ct ha bisogno di uno che spinge sulla fascia e si affida all'esterno palermitano. Parte timoroso ma poi si propone con sempre più frequenza in avanti. Peccato un'ammonizione evitabile per aver cinturato McGeady. Nel finale si limita a coprire l'assalto irlandese ma é uno dei migliori. Claudio Marchisio (6,5): si fa notare per un paio di recuperi importanti. In questi Europei mette sempre tanto cuore e si vede poco in zona gol ma c'é bisogno di fare legna ed oggi ne ha fatta tanta. Andrea Pirlo (6,5): come vertice basso del centrocampo quasi tutti i palloni passano per i suoi piedi. È lui il nostro direttore d'orchestra. Prima di entrare in campo la tensione gli era stampata in volto ma poi si scioglie. Batte entrambi i corner decisivi ma che rischio a dieci minuti dalla fine per quel pallone perso in mezzo al campo. Daniele De Rossi(6): tornato a centrocampo sembra fare fatica a trovare i tempi. Cresce con l'andare dei minuti facendo un gran lavoro in copertura. Nel finale si sacrifica beccandosi un giallo, andando a cinturare Doyle che si stava involando verso Buffon. Thiago Motta (5,5): si vede davvero poco in fase di costruzione e negli inserimenti. Ci si aspetta inevitabilmente di più da uno che gioca in quella posizione ma a Prandelli sembra bastare. Mistero. Antonio Di Natale (5,5): all'esordio dal primo minuti al posto di Mario Balotelli. Molto attivo e nel primo tempo gli capitano sui piedi tre palle gol ma trova sempre un avversario sulla sua strada pronto a respingergli le conclusioni. Nel secondo tempo si vede poco e Prandelli lo richiama in panchina. Antonio Cassano (7): quasi tutti i palloni pericolosi passano per i suoi piedi. Si costruisce il gol da solo prima con un tito dalla distanza che costringe Given ad una goffa deviazione in angolo. Sul tiro dalla bandierina di Pirlo, anticipa nettamente Andrews sul primo palo ed insacca di testa da vero campione. Ha solo 60 minuti di autonomia ma gli bastano per essere nominato “Man of the match”. Leonardo Bonucci (6): si trova a dover sostituire Chiellini ad inizio ripresa. Va a fare sportellate con i ruvidi attaccanti irlandesi ed assiste al meglio Barzagli. Partita solida. Alessandro Diamanti (6): entra subito in partita e si fa notare per qualche spunto interessante. Buona la sua prima mezz'ora in questi Europei Mario Balotelli (7): entra alla mezz'ora del secondo tempo e vede subito che è carico. Mette sotto pressione la difesa irlandese da solo. Grandissimo gol in rovesciata con il colosso O'Shea che lo tira in tutti i modi ma Super Mario oggi c'é. Cesare Prandelli (6,5): doveva cambiare e lo ha fatto. Nuovo modulo per coprire meglio le fasce e per provare a vincere una partita in cui servivano i tre punti. Tiene sulla graticola Balotelli mentre l'esperimento Di Natale non ha funzionato al meglio. Per ora missione compiuta ma ai quarti serve un salto di qualità. Con questo modulo, Diamanti per Motta?

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi