Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Siamo ai quarti dell’Europeo. Con una fatica forse eccessiva visto il girone, ma anche con qualche merito. Entriamo adesso in quello che un tempo era il vero Europeo delle prime otto. È stata sin qui una Nazionale azzurra a metà. Ottima contro la Spagna, almeno per un lungo tratto, buona nel primo tempo con la Croazia e pessima nella ripresa, al punto da rendere necessario il successo sull’Irlanda. Quella vista contro il Trap è stata la peggiore prestazione, appena illuminata dal gran gol di Mario Balotelli. Dove andremo? Contro la Francia, se Francia sarà, troveremo molte difficoltà. È una squadra fisica, giovane, che alla distanza potrebbe piegare le gambe azzurre. Proprio la condizione fisica sembra la cosa peggiore dell’Italia 2012. Prandelli ha lavorato male, nel senso di Nicolò, figl

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi