Altro

L’utilità degli almanacchi

Un almanacco cartaceo ha ancora senso nell’era di internet? La risposta è affermativa, specie considerando l’alto tasso di dispersività delle informazioni contenute in rete. E’ vero, ci sono i vari Transfermarkt, Calciatori.com, oppure i siti appositamente dedicati a Premier League, Liga e Bundesliga. Ma quanti clic ci volgono per accedere alle schede dei singoli giocatori? E quante pagine dobbiamo tenere aperte per confrontare numeri e statistiche di due o più calciatori? Per questo motivo la “tripletta” di guide (Premier League, Liga e Bundesliga) proposta da Renato La Monica funziona anche in epoca di forte crisi della carta stampata. Giocano a suo favore l’agilità del formato, il colore (l’occhio vuole la sua parte anche tra pagine composte esclusivamente da nomi e numeri) e l’accuratezza dei dati contenuti. Del resto La Monica, consulente di mercato, è garanzia di competenza, con alle spalle anni di calcio internazionale vissuto sul campo. Garantiscono Carlo Ancelotti (autore della prefazione di Guida alla Premier League, giunta quest’anno alla terza edizione), Roberto Beccantini (prefazione di Guida alla Liga) e il telecronista Sky Andrea Marinozzi (prefazione di Guida alla Bundesliga). E’ innegabile che le guide, tutte pubblicate da Cardano Editore, non sono libri per tutti, soprattutto in un paese come il nostro dove la ciarla regna sovrana. L’auspicio però è che non rimangano libri per pochi.