Altro

Italia - Irlanda 0-2 i numeri della partita

Italia-Irlanda: l'analisi di Roberto Vinciguerra.

L’Italia subisce la seconda sconfitta contro l’Irlanda. Trattasi della seconda debacle su 11 gare sostenute dagli azzurri contro gli irlandesi. Il nuovo bilancio vede, comunque, sempre nettamente in vantaggio gli azzurri in virtù dei 7 successi, 2 pareggi e 2 sconfitte, con 18 reti realizzate e 9 subite. Interessante rilevare come la squadra irlandese abbia messo, però, altrettanto nettamente in difficoltà la compagine italiana nelle ultime 5 gare sostenute (ovvero dal 1994), durante le quali è riuscita a superare gli azzurri 2 volte, perdendo solo in un’occasione. La Nazionale di Prandelli, che per la prima volta in 11 gare da tecnico azzurro subisce 2 reti in una partita, interrompe la serie positiva che si ferma a 9 gare senza sconfitte. Il nuovo consuntivo dell’Italia sotto la guida tecnica dell’ex allenatore viola adesso è composto da 6 vittorie (di cui una a “tavolino”), 3 pareggi e 2 sconfitte (con 18 reti realizzate, di cui 15 sul campo, e 6 subite). Da rilevare come il bilancio cambi radicalmente aspetto se consideriamo solo le 5 amichevoli sostenute: una vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte (4 gol fatti e 5 subiti). La difesa azzurra non è riuscita a mantenere imbattuta la propria porta per la quarta gara consecutiva. Il gol di Andrews, infatti, ha fissato in 390 minuti consecutivi totali l’imbattibilità della porta azzurra. Pirlo, con il 74° gettone azzurro, si è portato al 14° posto solitario nella graduatoria storica degli alfieri azzurri. Gilardino, invece, ha raggiunto al 47° posto, con 47 presenze, Baloncieri, Combi, Bruno Conti, Giannini e Toni. Chiellini, infine, ha affiancato al 58° posto, Bettega e Riva a quota 42 presenze. Chiellini, con la 10° presenza, è diventato il giocatore più schierato in maglia azzurra nelle 11 gare della gestione Prandelli, seguito a quota 9 presenze da Giuseppe Rossi che ha raggiunto Bonucci. Trapattoni riesce a mantenere l’imbattibilità sia contro l’Italia (contro cui aveva pareggiato 2 gare nel 2009), che nei confronti di Prandelli, contro cui vantava già una vittoria ed un pareggio nelle sfide fra allenatori di club. di Roberto Vinciguerra [album id = 98 template = compact]