Altro

Di chi è lo scudetto del Milan?

Come ampiamente previsto, il Milan ha vinto lo scudetto. D’accordo: manca ancora la matematica certezza. Ma credo che sarà questioni di giorni, al massimo un paio di settimane. I giornali hanno già iniziato la celebrazione, vedi le lunghe interviste di stamani a Massimiliano Allegri, nuovo profeta della panchina. Molti attribuiscono a lui il merito principale nel titolo numero 18 nella storia del Milan. Ma in realtà faccio fatica a individuare un unico, vero protagonista di questa vittoria certamente meritata. In genere, ogni successo porta la firma di un attore principale. Lo è stato negli anni passati per l’Inter di Ibrahimovic prima e di Milito poi. Ma stavolta è davvero difficile trovarne uno e unico. Lo dico a voce alta per chiedere anche a voi un’opinione in merito. In questi giorni ho parlato al telefono con i vari Mura, Beccantini e Bortolotti per chiedere a ciascuno un pezzo sulla vittoria rossonera. E ognuno di loro ha un’idea diversa sul vero trionfatore (non anticipo per lasciare gusto alla lettura). Ripeto: anch’io ho forti dubbi. Che vorrei chiarirmi prima di arrivare a stilare il pagellone dei Campioni d'Italia. È lo scudetto di Ibrahimovic? Alla fine ha segnato e ha tenuto su la squadra nella prima parte. Ma di tutti quelli vinti dallo svedese, è il meno personale insieme a quello del Barcellona dell’anno passato. È lo scudetto di Boateng? La rivelazione della stagione posto alle spalle delle punte. È lo scudetto di Pato? Al momento decisivo ha risolto lui, scalzando persino Zlatan. È lo scudetto di Van Bommel? Il rinforzo che a gennaio ha spostato l’ago della bilancia. È lo scudetto di Seedorf? Il professore illuminato, l’unico capace di accendere il Diavolo. È lo scudetto di Thiago Silva? Forse il più continuo di tutti. È lo scudetto di Abbiati? Ha parato tutto quello che c’era da parare, blindando la porta come gli era successo ai tempi di Zaccheroni. È lo scudetto di Allegri? Certamente ha gestito benissimo il gruppo. È lo scudetto di Galliani? Il mercato gli ha dato ragione. Per voi di chi è lo scudetto del Milan?