Altro

Ranking UEFA: Milan praticamente fuori dalle ''teste di serie''

Tre portoghesi ed una spagnola sono rimaste in corsa per conquistare l’Europa League. Questo è il verdetto emesso dopo le gare di ritorno dei quarti di finale disputate ieri sera. Considerato che nelle semifinali di Champions League sono approdate due squadre spagnole, una tedesca ed una inglese, possiamo tranquillamente appurare il fatto che, sicuramente, tre finaliste su quattro delle due competizioni continentali, saranno delle compagini iberiche. Il Portogallo, dunque, continua la scalata nel ranking UEFA per Nazioni. L’attuale punteggio dei lusitani, attualmente sesti in graduatoria assoluta, verrà sicuramente integrato al punto che potrebbero chiudere al primo posto la classifica stagionale davanti ad Inghilterra e Spagna. Per quel che concerne la graduatoria quinquennale, che poi è alla base del Ranking UEFA per Nazioni, va osservato ancora una volta come il Portogallo rappresenti una seria minaccia anche per la federazione azzurra. Attualmente il punteggio vede l’Italia quarta, con pochissime possibilità di recuperare il terzo posto entro 3 anni, a quota 60,55 punti. La Francia è quinta a 53,68 ed il Portogallo segue a ruota a 49,60 (a cui dobbiamo aggiungere almeno un altro punto per via degli scontri diretti in Europa League). Questa graduatoria resterà intatta fino al termine di questa stagione (in quanto i portoghesi possono arrivare al massimo a 52), ma c’è da evidenziare come all’inizio della prossima annata, in virtù dei punti che verranno scartati, il Portogallo potrebbe scavalcare la Francia fino ad arrivare a 4 punti e mezzo dall’Italia, la quale ripartirà, ricordiamolo, con almeno 11 punti da recuperare nei confronti della Germania, ovvero un abisso. Sul fronte Ranking UEFA per Club va segnalato il sorpasso del Porto ai danni del Milan (adesso al 10° posto). I biancazzurri, adesso, si trovano al nono posto e possono coltivare anche minime speranze di superare, entro la fine di questa stagione, anche l’Inter, attualmente davanti ai lusitani con poco più di 5 punti di vantaggio. Ciò significa che il Milan difficilmente rientrerà fra le teste di serie nel prossimo sorteggio di Champions League (a meno che il Bayern non riesca ad agguantare il terzo posto in Bundesliga) ed anche la posizione dei nerazzurri sarebbe messa a serio rischio se il Liverpool dovesse riuscire nel miracolo di guadagnare 8 punti sul Manchester City nelle prossime sei gare. Comunque sia, anche questa è un'altra situazione negativa difficilmente prevedibile all’inizio della stagione. Dalla serie "al peggio non c'é mai fine"... di Roberto Vinciguerra