Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Zico

Il 3 marzo di 58 anni fa nasce uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi, mito del Flamengo e della nazionale brasiliana nonostante non sia mai arrivata per lui la consacrazione di un Mondiale vinto. E a Udine i suoi due anni sono stati come il passaggio di una stella cometa...

Redazione

3 marzo 2011

  • Link copiato

Artur Antunes Coimbra, noto in tutto il mondo come Zico, nasce in Brasile a Rio de Janeiro il 3 marzo 1953...la famiglia è piccolo borghese e risiede nel quartiere del Quintino...tutti i Coimbra amano il calcio, i fratelli Antunes e Edu giocano nelle giovanili dell'America di Rio ed è proprio in quella squadra che viene invitato per un provino...ma un giornalista amico del padre, Celso Garcia, gli consiglia di bussare alla porta del Flamengo che è una società più organizzata...il ragazzo ha 14 anni e il provino con il club rossonero viene ovviamente superato...i problemi non sono tecnici, ma fisici: Zico è troppo gracile e il Flamengo allora lo fa lavorare a parte sotto la guida del preparatore atletico Roberto Francalacci...una quantità di pesi da culturista e un'alimentazione forzata lo trasformano in un'atleta di primo livello già a 18 anni...nel 1971 inizia ad annusare la prima squadra ma è solo l'anno seguente che viene aggregato in pianta stabile ai grandi...la sua carriera giovanile ufficiale si chiude con 81 gol in 116 partite, non male per uno che ufficialmente non fa la punta ma il rifinitore...nel Flamengo Zico vince tutto e tutto da leader assoluto: quattro campionati nazionali (1980, 1982, 1983 e 1987), la Copa Libertadores e l'Intercontinentale del 1981, coppette varie...gol, assist, calci di punizione, leadership...nel 1978, al Mondiale argentino, dovrebbe esserci la consacrazione. Dovrebbe.

Condividi

  • Link copiato

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi