Altro

Sharapova

E' detestata da colleghe e giornaliste invidiose, ma oltre all'immagine c'è anche la realtà. Quella di una donna che vive per il tennis fin dall'età di nove anni e che senza possedere un talento straordinario ha vinto tre tornei dello Slam, fra cui Wimbledon a 17 anni...

Maria Yuryevna Sharapova nasce il 19 aprile 1987 a Nyagan, nella allora Unione Sovietica...la città siberiana fa oggi parte della Russia, anche se per la precisione la famiglia della Sharapova è originaria della Bielorussia...i genitori (Yuri e Yelena) infatti si trasferiscono da Gomel, città bielorussa, in Siberia in seguito alla tragedia di Chernobyl...quando la bambina ha due anni trasferimento a Sochi, dove papà Yuri diventa grande amico di Aleksandr Kafelnikov, il cui figlio Yevgeny vincerà due titoli dello Slam e diventerà umero uno nel ranking Atp...Kafelnikov senior impratisce le prime lezioni alla Sharapova quando ha 4 anni e le regala anche la prima racchetta...il suo primo vero coach è Yuri Yutkin, che rimane impressionato non dal suo tocco ma dalla sua cooordinazione...la leggenda dice che a 7 anni la piccola Maria viene notata da Martina Navratilova, durante un suo clinic a Mosca...la Navratilova le consiglia di trasferirsi negli Stati Uniti per diventare una professionista del tennis...in realtà quella del tennis è già da anni una fissazione della famiglia e così Maria va a frequentare in Florida l'academy di Nick Bollettieri, grazie a un prestito che il padre chiede per finanziare il viaggio...due anni dopo, all'età di 9 anni, entra in pianta stabile nell'academy....è una bambina, ma già una professionista che sa dove vuole arrivare.