Altro

L'antico Ince

Uno dei centrocampisti inglesi più 'vecchio stile' torna ad allenare, nel Notts County. Cioè nel club che fra quelli rimasti nel professionismo è il più anziano del mondo...

Gli storici del calcio, poco letti ma che si leggono molto fra di loro, litigano da decenni per l'assegnazione del titolo di club più antico del mondo. Di sicuro fra quelli rimasti bene o male nel professionismo il più antico è il Notts County, fondato nel 1862. Tornato agli onori delle cronache, per dirla in annicinquantese, non per il suo anonimo campionato di League One ma per avere ingaggiato Paul 'Come on' Ince come allenatore. Il 43enne ex centrocampista di culto di Massimo Moratti ha sostituito quindi Craig Short. La carriera da allenatore del 43enne Ince deve ancora decollare, nonostante il curriculum sia già corposo: Swindon Town da player-manager, quasi lo stesso ruolo (ma molto meno player) nel Macclesfield Town con cui conquistò una difficile salvezza in League Two, una grande annata guidando i Milton Keynes Dons (promozione in League One e vittoria nel Football League Trophy), l'occasione sprecata con i Blackburn Rovers (primo manager nero nella storia della Premier League) e il ritorno ai Dons prima di ripartire con umiltà da un club prestigioso ma decaduto come il Notts County. Un ex giocatore britannico di stampo antico, con gli anni migliori vissuti nel primo grande United di Alex Ferguson, per il club più antico.