Altro

Sharapova meno venti per cento

Il fidanzamento ufficiale della russa con il giocatore dei Lakers Sasha Vujacic farà felici loro ma non certo la maggioranza dei fan dell'ex numero uno del mondo. Il tifoso si illude sempre di avere l'esclusiva...

Il divo o la diva sposati perdono molto del loro fascino, dal punto di vista del marketing. A livello più o meno inconscio il grande pubblico vuole che il campione sia solo suo, la presenza di compagni troppo visibili o di amici troppo stretti alla fine toglie almeno il 20% del potenziale commerciale: questa è la quantificazione del 'danno' data dalle grandi agenzie di marketing. Vale anche il discorso contrario: Tiger Woods tornato single dopo le note vicende ha subito pochissimi contraccolpi finanziari nonostante il suo golf sia molto sceso di livello. Non c'è un solo fan di John Lennon che abbia in simpatia Yoko Ono, non un solo tifoso di Coppi che abbia apprezzato la Dama Bianca, non esiste al mondo un solo devoto di Maria Sharapova che abbia preso bene la notizia del suo fidanzamento ufficiale con Sasha Vujacic. A dare l'annuncio è stato lo stessa guardia dei Los Angeles Lakers, che prima di un'amichevole con i Golden State Warriors ha spiegato che l'ex numero uno (attualmente è 18) del tennis mondiale ha detto di sì alla sua proposta 'vecchio stile'. Il 26enne sloveno ha chiesto la mano della 23enne russa durante un barbecue, non è un gossip come quelli sulle sue storie passate con colleghi (in particolare Ferrero e Roddick) ma una notizia apparsa sul sito dei Lakers (cosa non si farebbe per ravvivare il precampionato, altro che il Birra Moretti). E adesso? Fra annessi e connessi la Sharapova guadagna 26 milioni di dollari l'anno ed è ovviamente la sportiva più pagata del mondo, perchè all'aspetto fisico unisce anche quello dei trofei alzati (tre tornei dello Slam vinti, fra cui uno Wimbledon a 17 anni): anche se perderà il 20% potrà sopravvivere.