Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Anello d'oro per Tamberi© Getty Images for European Athletics

Anello d'oro per Tamberi

Il campione olimpico di salto in alto si è confermato all'Europeo di Monaco, vincendo a 2,30 una gara resa difficile anche dal meteo. Il bello è che nella storia c'era già e che questa storia sembra lontana dalla fine...

Stefano Olivari

19 agosto

  • Link copiato

Gianmarco Tamberi ha conquistato a Monaco il suo secondo Europeo nel salto in alto, dopo quello di Amsterdam 2016. Nell’atletica si tratta quasi di una vita fa, e per Tamberi anche di più, visto che vinse quell’oro 5 giorni prima della memorabile serata di Monte Carlo, in cui prima stabilì il record italiano a 2,39 e poi tentando il 2,41 si fece male gravemente alla caviglia sinistra perdendo le Olimpiadi di Rio, senza poi parlare della rieducazione lunga e dolorosa. Ma la storia di Tamberi la conoscono tutti, mentre nessuno sa, forse nemmeno loro due, a che punto siano i rapporti con il padre-allenatore Marco. Prima del Mondiale di Eugene, chiuso con un eccellente (in rapporto alla preparazione) quarto posto, la rottura sembrava certa, poi la federazione è rius

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi