Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

La notte di Jacobs© Getty Images for World Athletics

La notte di Jacobs

Ai Mondiali in Oregon il campione olimpico dei 100 si è qualificato per le semifinali, in una giornata in cui Tamberi ha tirato fuori tutto...

Stefano Olivari

16 luglio

  • Link copiato

Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi vanno avanti: hanno e avranno per sempre una testa da campioni, ma le loro condizioni sono lontane da quelle di Tokyo e si è visto. Il velocista ha superato le batterie dei 100 con il decimo tempo complessivo, eguagliando il suo primato stagionale di 10’’04: ha destato una buona impressione, arrivando secondo nella sua batteria dietro al giamaicano Seville, ma nel dopogara è sembrato privo del suo tradizionale ottimismo. Certo in tanti hanno fatto meglio, a partire dal favorito Kerley con uno strepitoso 9”79, ma contava passare in sicurezza ed il campione olimpico l’ha fatto, anche se l'impressione (anche sua) non è stata delle migliori. Semifinale alle 3, ora italiana, nella notte fra sabato e domenica: bisogn

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi