Giornale di critica e di politica sportiva fondato nel 1912

Berrettini quasi come Nadal© Getty Images

Berrettini quasi come Nadal

Battuto dallo spagnolo nella semifinale degli Australian Open, l'azzurro diventerà il numero 6 del mondo. Ormai va sotto solo con i grandissimi...

Stefano Olivari

28 gennaio

  • Link copiato

Matteo Berrettini quasi come Rafa Nadal. Appunto, quasi. Perché un campione del presente non è un fuoriclasse che ha fatto e sta facendo la storia del tennis, uno che vincendo la finale arriverebbe a quota 21 Slam vinti, record assoluto staccando Federer e Djokovic. Con il suo splendido Australian Open, chiuso in semifinale perdendo in quattro set da Nadal, Matteo Berrettini è diventato il tennista numero 6 del mondo e a pensarci a mente fredda è una cosa pazzesca se pensiamo ai decenni in cui ci siamo esaltati, magari anche per marketing editoriale, per giocatori che nei tornei veri non esistevano e che ogni tanto battevano qualche pari grado in Coppa Davis.

Questo non toglie che che Berrettini debba ancora migliorare tecnicamente, soprattutto sul rovescio, se vorrà esse

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora

Commenti

Leggi Guerin Sportivo
su tutti i tuoi dispositivi