Calciobidone

Andrè Silva, occasione sprecata

«Ho sperimentato tanti sport diversi, poi ho scelto il calcio perché è lo sport di tutti, e poi era più facile da giocare a scuola»

E’ stato un investimento importante, considerato come tale da dirigenza e allenatore. Andrè Silva non a caso è stato pagato al Porto ben 35 milioni di Euro, per una cifra del genere e la sua giovane età le aspettative dei tifosi erano altissime. Ma il centravanti portoghese, come il suo compagno di reparto Kalinic, si rivela una enorme delusione. L’impatto con il calcio italiano è impietoso, la sua stagione d’esordio in Serie A si conclude con la miseria di due gol realizzati in 24 presenze, un vero flop. La situazione in Europa League sembra un pelo migliore ma di certo non può bastare per salvare un’intera stagione. Probabilmente andava aspettato, ma al Milan di questi tempi la calma non è virtù facilmente reperibile, visti i risultati altalenanti e non all’altezza del blasone della storia del Diavolo. E allora, fulminea è stata la sua cessione in Spagna, dove torna invece a segnare. Il tempo ci dirà se sarà un rimpianto oppure un giocatore da dimenticare il prima possibile. Indefinito.

 

Cristian Vitali @Stracult

Calciobidoni.it @Calciobidoni

VOTA IL CALCIOBIDONE 2018