Calcio

Guerin Quiz del 5 settembre - AGGIORNAMENTO

Terzo appuntamento con il Guerin Quiz 2015-16. Se riconoscete la partita della foto, scrivetelo nei commenti, indicando squadre, risultato e stagione. Martedì sveleremo i vincitori. Buon divertimento, AGGIORNAMENTO DELL'8 SETTEMBRE L’incontro della foto è Milan-Benfica 2-0, andata dei quarti di finale della Champions League 1994-95. L’incontro fu risolto da una doppietta di Marco Simone. Nell’immagine invece vediamo una conclusione di Giovanni Stroppa, murata dal capitano lusitano Veloso. Largo ai vincitori. Max Pandini, Paolo Longherese, Mauro («Poiché la squadra avversaria evocava dolci ricordi - la prima vittoria nella Coppa dei Campioni - il Milan decise di rinunciare in quella occasione alla maglia tradizionale adottata negli incontri casalinghi e di indossare la maglia bianca usata contro Eusebio e co. a Wembley nel ’63»), Felix, Giulio Mosna («Il Milan arriverà poi fino alla finale di Vienna, dove verrà sconfitto dall’Ajax di Seedorf, Davids e Litmanen. A decidere la finale sarà il giovanissimo olandese di origine surinamese Patrick Kluivert, che due anni dopo si trasferirà proprio alla squadra italiana»), Andrea Bottioni, Fabio, Rossano Pistelli, Claudio F. - Termoli, Frank («Mi ha aiutato lo sponsor Parmalat. All’inizio pensavo fosse Panasonic - sponsorizzò il Nottingham Forrest negli anni Ottanta. Gli sponsor Continental e Philips mi hanno pero’ indirizzato verso la CL degli anni 90 e l’unica squadra europea con il Parma ad essere sponsorizzata dalla Parmalat era il Benfica»), Nospeech, Tonino, Francesco, Gabry («Giovanni Stroppa è l’attuale tecnico del Südtirol»), Fabrizio “Effetti” («Dopo una rapida verifica mi convinco che il baffuto giocatore sulla destra sia il capitano del Benfica Antonio Veloso mentre la capigliatura del milanista - perché oramai sono convinto che il giocatore sulla sinistra indossi la seconda maglia del Milan anni Novanta - mi ricorda quella di Paolo Futre, che tuttavia, durante la sua permanenza al Milan, non giocò praticamente mai. La ricerca di un filmato che confermi la mia ipotesi e mi riveli la stagione non è stata facile ma alla fine ho trovato un video dove è visibile quella specie di croce bianca su sfondo nero presente sul braccio sinistro della maglia del Benfica: è la prova decisiva! Ed era Stroppa, non Futre»), Marco Oliva («Stroppa prova la girata, contrastato dall’allora trentottenne capitano portoghese António Veloso, padre dell’ex-genoano Miguel, oggi in forza alla Dinamo Kiev, e famoso suo malgrado per un episodio risalente ai Mondiali 1986, quando fu escluso alla vigilia dalla rosa della propria Nazionale per una mai chiarita vicenda-doping, a seguito di test che si rivelarono poi inattendibili. In realtà, la sua carriera è stata costellata di episodi sfortunati: fu lui a sbagliare il rigore decisivo contro il Psv Eindhoven nella finale di Coppa Campioni 1988, e la sua voglia di “vendetta” fu vanificata da una squalifica per doppia ammonizione che lo costrinse a saltare l’atto conclusivo della stessa manifestazione due anni dopo, proprio contro il Milan»), Stooge70 («Mamma mia, che fatica! La scritta Parmalat ovviamente mi ha fatto pensare al Parma ma quella maglia rossa… L’altra maglia sembrava una seconda maglia del Milan, mentre quel cartello Philips mi “puzzava” di coppa europea e dopo un bel po’ di giri mi sono ricordato della sponsorizzazione Parmalat al Benfica. Quindi un Benfica Milan pre 1995-1996, perché non ci sono i nomi sulla maglia»), Giambertoldo («Passati indenni dal ritorno a Lisbona, i rossoneri supereranno in semifinale il Psg di Weah e Ginola per poi soccombere in finale all’Ajax di Kluivert, Davids e Reiziger – giusto per citarne tre che al Milan non avranno fortuna»), Luca Gazzolo («Sul fronte lusitano uno spento Caniggia non impensierisce più di tanto Baresi e soci… Italia 90 era già passata, ahinoi!»), Giuseppe Pizzuti («Il Milan ipoteca la semifinale di Champions League 1994-95 con due reti di Marco Simone, che lo proiettano al terzo posto tra i goleador rossoneri in Coppa dei Campioni dopo due campionissimi come José Altafini e Marco Van Basten»), Carlo Lorenzo Favretto, Carmine di Orta di Atella, Marco Benecchi («Si rinnova la sfida tra le due big, col bilancio nettamente a favore del Milan»), David XIV, Gianfranco, Mikel Zabaleta, Roberto Branchi («Nel Benfica giocavano tre conoscenze del calcio italiano Dimas, Abel Xavier e Caniggia»), Beniamino Dal Mas, Federico Francia, Antognoni2007, Fabrizio Perego, Alessandro («La squadra milanese quell’anno dopo aver sudato parecchio nei gironi, anche per via del contestato caso del petardo che colpi il portiere del Salisburgo, e della successiva penalizzazione che li colpì, praticamente contro tutti i pronostici che li volevano ormai a fine ciclo, e contro squadre che almeno alla vigilia erano più considerate dai media tipo il Benfica e sopratutto il Paris SG, riuscì lo stesso a centrare la finale, persa contro l’Ajax con un gol di Kluivert, lo stesso Ajax che li aveva messi duramente sotto nel primo girone»), Alberto, Luigi Ferrara, Paolo Jeff («Lo sponsor Parmalat su maglia rossa rimanda senz’altro al Benfica anni Novanta. Siccome l’avversaria è il Milan, la stagione dev’essere la 1994-95, quando le due squadre si incontrarono nei quarti. Sorpresa: il Milan giocò in maglia bianca e il Benfica in rosso in entrambe le gare. Conto quindi sull’effetto-tranello e ipotizzo che si tratti della partita di andata»), Antonio Caminiti, Marco De Polignol, Stefano («La 40a edizione della Coppa dei Campioni/Champions League, la terza con la nuova denominazione, verrà ricordata per le numerose modifiche apportate alla formula del torneo. La vittoria del proprio campionato nazionale non dava più diritto automaticamente alla partecipazione, ma tale privilegio fu riservato solo alle rappresentanti delle 24 migliori Federazioni, dirottando le escluse in Coppa Uefa. Dopo un turno preliminare, iniziava la Champions allargata a sedici squadre suddivise in quattro gruppi eliminatori da disputarsi in autunno. Le prime due di ogni raggruppamento avevano accesso alla fase primaverile ad eliminazione diretta, basata su un tabellone tennistico con accoppiamenti decisi ad inizio stagione, senza ricorrere ad ulteriori sorteggi»), Don Nicola Barionove, Luca Fornara, MarcelloS., Francesco Catagna, Renzaccio, Fabio Giacomo Cobianchi. Appuntamento a sabato. Giovanni Del Bianco @g_delbianco La classifica aggiornata:
Andrea Bottioni 3
Carlo Lorenzo Favretto 3
Carmine di Orta di Atella 3
Claudio F. - Termoli 3
David XIV 3
Fabio Giacomo Cobianchi 3
Fabrizio “Effetti” 3
Fabrizio Perego 3
Federico Francia 3
Felix 3
Francesco 3
Francesco Catagna 3
Frank 3
Giambertoldo 3
Giulio Mosna 3
Giuseppe Pizzuti 3
Luca Fornara 3
Luca Gazzolo 3
MarcelloS. 3
Marco Benecchi 3
Marco De Polignol 3
Marco Oliva 3
Mauro 3
Max Pandini 3
Nospeech 3
Paolo Jeff 3
Paolo Longherese 3
Roberto Branchi 3
Rossano Pistelli 3
Stefano 3
Alfredo 2
Alessandro 2
Antognoni2007 2
Don Nicola Barionove 2
Enrico 2
Fausto Pk 2
Federico65 2
Gabry 2
Gianfranco 2
Mikel Zabaleta 2
Oswald 2
Stooge70 2
Tommaso Lamberti 2
Tonino 2
Alberto da Sesto F.no 1
Alberto 1
Antonio Caminiti 1
Beniamino Dal Mas 1
Carmine D'Iorio 1
Diego 1
Diego Vico 1
Fabio 1
Franco Roncarati 1
Luigi Ferrara 1
Mauro67 1
Norrinradd 1
Procacciax 1
Renzaccio 1
Robi 1
Roby 1
Sebastiano 1
Sergio 1