Calcio

Europa League: la finale in pillole

- Il Siviglia può diventare la squadra con più Coppe Uefa/Europa League in bacheca. Al momento è in testa al medagliere del torneo con tre vittorie, al pari di Inter, Juventus e Liverpool. Curiosamente, quando le altre squadre erano già a tre titoli, il Siviglia era ancora a zero. - Con una vittoria del Siviglia, la Spagna raggiungerebbe l’Italia nell’albo d’oro. “Noi” siamo a nove (tre successi a testa per Juve e Inter, due per il Parma, uno per il Napoli), gli iberici a otto (tre per il Siviglia, due per Real Madrid e Atletico Madrid, uno per il Valencia). - Vincendo, il Siviglia si accaparrerebbe il trofeo per due volte di fila. L’ultima squadra a vincere per due volte consecutive il torneo fu proprio quella andalusa: nel 2006, superò in finale per 4-0 gli inglesi del Middlesbrough (gol di Luis Fabiano, doppietta di Maresca, e Kanouté); nel 2007 vinse ai rigori contro i connazionali dell’Espanyol, dopo l’1-1 dei 90’ e il 2-2 dei 120’ (reti di Adriano e Kanouté per i biancorossi, di Riera e Jonatas per i biancoblu). Quei trionfi portarono la firma del tecnico Juande Ramos, che curiosamente in seguito allenerà proprio il Dnipro. - Il Siviglia si presenta alla finale da imbattuto: dieci vittorie su quattordici incontri e ventisei gol realizzati (miglior attacco del torneo, insieme al Napoli). Il Dnipro invece ha passato il girone con due vittorie e tre sconfitte e con una differenza reti negativa. Passati i gruppi con una buona dose di fortuna, il Dnipro è migliorato durante l’eliminazione diretta, dove ha perso solo una partita (contro l’Ajax). La forza degli ucraini è nell’organizzazione difensiva: nelle partite interne della fase a eliminazione diretta non ha subito neppure un gol. - L’unico successo in Europa League di una squadra ucraina risale al 2009, quando lo Shakhtar Donetsk di Mircea Lucescu prevalse ai supplementari sui tedeschi del Werder Brema. Segnarono i brasiliani Luiz Adriano e Jadson. In mezzo, il momentaneo pari tedesco con il gol di Naldo, altro brasiliano. Quella fu l’ultima edizione denominata Coppa Uefa. - Le ucraine in compenso hanno vinto due Coppe delle Coppe, entrambe vinte dalla Dinamo Kiev (1975 e 1986). - Il Dnipro non ha mai conquistato trofei internazionali. La sua esperienza migliore è stata nella Coppa dei Campioni 1989-90, quando arrivò ai quarti di finale. Ai tempi, rappresentava ancora l’Unione Sovietica e venne eliminato dal Benfica, poi finalista contro il Milan. - Nelle ultime cinque finali, hanno preso parte squadre provenienti da sole tre nazioni: Portogallo (due volte il Benfica, una il Braga, una il Porto), Spagna (due volte l’Atletico Madrid, una il Siviglia, una l’Athletic Bilbao) e Inghilterra (una volta il Fulham e una il Chelsea). La presenza del Dnipro spezza finalmente questa catena, anche se di fronte c’è di nuovo una spagnola. - Nel 1986, in Coppa delle Coppe, capitò l’unica finale europea tra una squadra ucraina e una spagnola. La Dinamo Kiev sconfisse a Lione l’Atletico Madrid per 3-0. - Per la prima volta, una finale europea si giocherà a Varsavia. Lo stadio della capitale polacca, il Narodowy (inaugurato tre anni fa), ha ospitato cinque gare degli Europei del 2012, compresa la semifinale tra Italia e Germania. Giovanni Del Bianco