Altro

Juventus bloccata in casa dal Siviglia: pari a reti bianche

Come restare a bocca asciutta in una gara nettamente a senso unico: la Juventus si fa sfuggire il successo tra le mura del suo Stadium contro il Siviglia, senza riuscire a concretizzare almeno una delle numerose palle gol create. I bianconeri di Allegri premono in maniera particolare sull'out destro con l'ex di turno Dani Alves, vanno al tiro con metà squadra ma non riescono ad andare oltre una traversa colpita da Higuaín. Finisce 0-0. Dybala serve due volte Khedira: la prima conclusa con un destro sul fondo e la successiva con un tiro addosso a Sergio Rico. La Juventus continua a spingere e va alla conclusione con Higuaín, il cui mancino è debole. Gli ospiti si affacciano timidamente dalle parti di Buffon con Escudero, ma il suo sinistro non crea problemi al portiere bianconero. Nella ripresa, un'azione corale dei torinesi meriterebbe maggior fortuna: da Khedira a Dybala, apertura a destra per Dani Alves, cross ed incornata di Higuaín che colpisce la traversa. Il nuovo entrato Correa ubriaca Chiellini e si libera al tiro, diagonale che attraversa lo specchio ed esce largo sul fondo. Ma la Juve c'è e cerca di sfondare il muro spagnolo con Dybala (anticipato nell'area piccola da Sergio Rico), Higuaín (due volte, tocco alto al volo ed anticipo di Pareja da due passi), Pjanic (destro fuori), Alex Sandro (deviazione aerea su ennesimo cross di Dani Alves, grande respinta di Sergio Rico) e Dani Alves (girata bloccata dal portiere), però la grande mole di lavoro prodotta non trova soddisfazione. Un peccato: i bianconeri lasciano sul campo una vittoria che sarebbe stata meritata. Torino, Juventus Stadium, 14 settembre 2016 Juventus-Siviglia 0-0 Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Khedira, Lemina, Asamoah (68° Pjanic), Evra (68° Alex Sandro); Dybala (86° Pjaca), Higuaín. (In panchina: Benatia, Cuadrado, Mandzukic, Neto). Allenatore: Massimiliano Allegri. Siviglia (4-3-3): Sergio Rico; Mercado, Pareja, Rami, Sergio Escudero; N'Zonzi, Kranevitter (68° Mariano), Iborra; Vitolo, Vázquez (90°+1 Daniel Carriço), Pablo Sarabia (64° Correa). (In panchina: Vietto, Kiyotake, Ganso, Sirigu). Allenatore: Jorge Sampaoli. Arbitro: Aytekin (Germania). Note: ammoniti N'Zonzi, Iborra, Rami; spettatori 33261. Fabio Ornano @fabio_ornano