Altro

Spunti di Sport - Presentazione GP Brasile

La Formula 1 si presenta sul circuito di Interlagos (a partire da oggi prime prove libere, domani ultima sessione di prove libere e qualifiche e domenica gara) con tanti dubbi e interrogativi nelle varie squadre. Se al momento dalla Entry List diffusa in questi giorni dalla FIA (Federazione Internazionale dell'Automobile) sarebbero confermati i team di questa stagione con la Marussia destinata a cambiare nome in Manor F1 Team e la Caterham in CF1 Caterham F1 Team, bisognerà capire se alla fine queste stesse scuderie potranno realmente partecipare alla prossima stagione come anche la sorte degli altri team a rischio (Sauber, Force India e Lotus) che inizialmente avevano pensato per protesta nei confronti della spartizione dei proventi legati alla F1, principalmente destinata ai top team, di boicottare la gara di domenica scorsa ad Austin. Boicottaggio rientrato dietro la promessa di Ecclestone di trovare un accordo prima dell'ultima gara, in programma Domenica 23 Novembre sul circuito di Abu Dhabi. Gara, l'ultima che avrà numerosi motivi d'interesse: il debutto del neo Presidente Marchionne, i doppi punti assegnati ai piloti a termine corsa, il ritorno di Caterham e Marussia (in caso di loro assenza perderebbero la licenza per correre in F1 e quindi di conseguenza sparirebbero dalla Entry List sopra citata), e ancor più significativa la lotta per il Mondiale piloti. Già, la lotta per il Mondiale Piloti. Visti i risultati dell'ultima gara, la lotta per il titolo anche da un punto di vista matematico ormai è a due tra i due afieri della Mercedes con Lewis Hamilton in testa a 316 punti, e con Nico Rosberg secondo a 292 punti. Con 75 punti ancora da assegnare (25 in questa gara e 50 nell'ultimo GP per via del doppio punteggio) può ancora succedere di tutto, visto e considerato poi che secondo le previsioni del tempo sono previste piogge su San Paolo nel corso del weekend e sappiamo benissimo quante insidie nel corso degli anni abbia riservato la pioggia sul circuito paulista di Interlagos. Nelle interviste rilasciate ieri Rosberg ha accolto con grande favore la possibilità di pioggia nel weekend come anche i doppi punti assegnati nell'ultima gara che lascerà così tutto in sospeso fino all'ultimo appuntamento; Hamilton dopo aver dichiarato nei giorni scorsi che la foratura subita ad opera di Rosberg sul circuito di Spa a fine Agosto era stata quasi come una dichiarazione di guerra nella giornata di ieri ha dichiarato di non aver alcun timore o paura per le ultime due gare e di essere seriamente intenzionato a vincere il Mondiale. Si preannuncia un duro e intenso duello tra i due compagni di squadra, ex amici. Speriamo che a vincere possa essere il Fairplay in pista. Concludiamo con il Mercato Piloti. Se nei giorni scorsi era filtrata una indiscrezione che voleva Alonso aver firmato ad Austin un contratto biennale o triennale a seconda delle fonti con la Mc Laren, dalla prossima stagione motorizzata Honda, la realtà sembrerebbe un pochino diversa. In casa Mc Laren starebbero ancora aspettando una risposta definitiva da parte di Alonso e a Woking avrebbero dato tempo al pilota asturiano per una risposta definitiva fino alla vigilia dell'ultimo GP ad ABU DHABI. Nel frattempo proseguirebbe anche il corteggiamento a Romain Grosjean, fortemente voluto dal Team Manager della Mc Laren, Eric Boullier, con gli attuali piloti della scuderia, Button e Magnussen a rischio, con il secondo che secondo le ultime notizie, potrebbe avere una maggiore possibilità di rimanere. Dati che però cambiano di giorno in giorno e quindi da prendere rigorosamente con le molle. Ad aumentare questo clima di incertezza (reale o presunto?) le dichiarazioni di ieri di Alonso, il quale ha dichiarato di non avere alcun ultimatum per la firma e addirittura di non escludere persino un rinnovo a lungo termine con la Ferrari (dichiarazione reale o bluff per smuovere le acque?). Da chiedersi a questo punto cosa succederebbe con Vettel: arrivo ugualmente a Maranello o passaggio in Mc Laren? Un vero e proprio caos, quello attualmente fornito dal mercato piloti che speriamo nelle prossime settimane possa essere maggiormente chiarito. Rüdiger Franz Gaetano Herberhold