Altro

Bis dell'Inter al "Beppe Viola"

Secondo successo consecutivo (fanno tre in tutto con quello del 1999) dell'Inter al Torneo "Arco di Trento", intitolato alla memoria di Beppe Viola (maestro impareggiabile di un giornalismo onesto e ironico che rimpiangiamo ogni giorno di più), la più importante manifestazione nazionale a livello Allievi (classe 1995). La formazione allenata da Giorgio Gatti ha superato in finale il Napoli per 1-0, grazie a una splendida rete all'inizio della ripresa del suo esterno destro Daniele Bertolino (stop di petto su cross dalla sinistra di Thomas Pedrabissi e botta di controbalzo con il piede mancino). Finale combattuta e ricca di emozioni, a cominciare dal rigore fallito nel primo tempo dal capitano nerazzurro Davide Moreo, metronomo di centrocampo che ricorda Pirlo nella posizione che assume in campo e nella capacità di far girare con i tempi giusti la squadra. Il Napoli di Nicola Liguori non è rimasto a guardare, scheggiando prima la parte superiore della traversa su tiro-cross di Russo e poi fallendo il pareggio con Supino, che solo davanti al portiere perdeva l'attimo giusto per battere a colpo sicuro e consentiva al bravo Businaro (difensore dotato di eleganza e di predisposizione al rilancio dell'azione) di recuperare. L'Inter si è aggiudicata anche i due riconoscimenti individuali assegnati dal Comitato organizzatore: miglior marcatore, con 4 reti, è risultato Roberto Ogunseye, mentre miglior giocatore è stato eletto Riccardo Gaiola, qualitativo centrocampista del 96 arrivato due estati fa dal vivaio del Padova. Gianluca Grassi Napoli-Inter 0-1 Napoli (4-3-3): Contini - Guardiglio Mangiapia Supino Russo - Musto Finizio La Gatta - Salzano (27' st Lima) Barone Del Bono. All.: Liguori Inter (4-4-2): Mainini - Businaro Cannataro Di Stefano Dalla Riva - Bertolino (40' st Bandini) Moreo (31' st Guidala) Gaiola Eguelfi (42' st Steffè) - Pedrabissi (15' st Tassi) Ogunseye. All.: Gatti Arbitro: Romeo di Verona. Rete: 8' st Bertolino.