Altri Sport

"Il Visionario", il nuovo docufilm su Daniele Cassioli

Il Visionario è il progetto in corso d'opera di Matteo Valenti per un docufilm incentrato sulla figura di Daniele Cassioli, il più grande sciatore nautico paraolimpico di tutti i tempi

Daniele Cassioli nasce a Roma nel 1986. È uno sciatore nautico e fisioterapista italiano, cieco dalla nascita. Ha conquistato 25 titoli mondiali, 25 titoli europei e 35 titoli italiani. Detiene il record del mondo nella specialità del salto, nelle figure e nello slalom. In virtù dei risultati ottenuti a livello internazionale, è considerato il più grande sciatore nautico paraolimpico di tutti i tempi. E' nato cieco a causa di una retinite pigmentosa. Sin da piccolo si mette quotidianamente alla prova, superando con successo i numerosi ostacoli e le difficoltose prove a cui è inevitabilmente messo di fronte dalla sua condizione di non vedente: “Quando la mia famiglia ha capito che non c’erano cure possibili, ha deciso di partire da me, da ciò che avevo piuttosto che da ciò che mi mancava

Comincia molto presto a praticare sport, dedicandosi al nuoto dall'età di tre anni e in seguito al karate. Risale al 1994 la sua prima esperienza con lo sci alpinistico che per Daniele continua ad essere una magnifica palestra di vita. Poi, nell'estate del 1995, comincia la sua straordinaria avventura con lo sci nautico: “Mi sento molto più libero ed a mio agio con un paio di sci ai piedi piuttosto che con un paio di scarpe da ginnastica a camminare su un marciapiede

Il Visionario” intreccia diversi archi narrativi e punti di vista: la storia personale di Daniele, le sue grandi imprese sportive, la sua forza interiore e la filosofia che lo guida nella vita, le sue attività extra sportive: radio-televisive, il motivatore nelle aziende e quello del fisioterapista, ma avrà come punto di riferimento e di approdo narrativo i mondiali del luglio 2019 in Norvegia e la relativa preparazione per provare a vincere l’ennesima medaglia d’oro. L’ennesima importante sfida da vivere assieme al protagonista. Filo conduttore,oltre alle spettacolari immagini di Daniele in allenamento , in gara con gli sci d’acqua o quelli da neve, saranno le sue stesse parole, sia attraverso interviste, sia attraverso la sua voce in “presa diretta” nei vari momenti e situazioni.

Obiettivo de “Il Visionario” è quello di emozionare , dando spazio alla naturale empatia che il protagonista sa creare, ma soprattutto è quello di imparare dalla sua storia e da come Daniele abbia saputo affrontare il suo grande problema, da come abbia capito che non sia mai un bene accontentarsi e accettare passivamente la realtà, bensì sia sempre meglio impegnarsi e lottare per raggiungere obiettivi, traguardi, soddisfazioni per se e per gli altri.

L'AUTORE - MATTEO VALENTI. Genova, 1971 - Si occupa di produzioni video (corporate aziendali, eventi, documentari, video musicali) e di cinema d'animazione per il quale ha lavorato alla sceneggiatura, al compositing e come assistente alla regia di molte serie televisive animate Rai, coproduzioni Europee e videoclip di animazione. È stato docente di scrittura creativa presso l'Istituto Europeo di Design di Milano e il Dams di Imperia. Ha coordinato numerosi laboratori sul cinema d'animazione in Italia e all'estero per conto di Rai Fiction, Banca Mondiale ed il Festival della Scienza. Nel 2004 crea il videoboard di "P.O.P. pace of peace" che ottiene un Leone alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Per Coop Liguria ha realizzato una collana di documentari storici e diversi film d'animazione con scuole di ogni ordine e grado tra cui "Genova - Mediterraneo e ritorno, un viaggio a disegni animati attraverso Creuza de ma" e dRAW no WAR un progetto che ha dato origine a tre cortometraggi a disegni animati sul tema dell'incontro e del dialogo, realizzati da gruppi di studenti provenienti da territori oggetto di conflitti - Irlanda del Nord (cattolici e protestanti); Sarajevo (bosniaci musulmani, serbi e croati); Medio Oriente (israeliani e palestinesi). Dato il contenuto valoriale del progetto, due famosissimi gruppi musicali internazionali – U2 e Pearl Jam - hanno concesso in via del tutto eccezionale l’uso di tre brani che fanno da colonna sonora ai cortometraggi e ne sono stati ispirazione. Ha ottenuto la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiano. I suoi film sono stati selezionati a numerosi festival in tutto il mondo ed ha ricevuto molti riconoscimenti.